Nazionale Triathlon: i Raduni collegiali Elite, Youth e Junior di novembre

Nazionale Triathlon: i Raduni collegiali Elite, Youth e Junior di novembre

- in EVENTI, SPORT, TRIATHLON
367
0

Ecco le date dei raduni delle squadre italiane di Triathlon, chiamate per fare il punto della situazione della scorsa stagione e per poter pianificare nuovi obiettivi da perseguire in quella successiva.

A fine anno, come di consueto, tutte le tre nazionali italiane di Triathlon vengono convocate sia per poter fare il punto sulla situazione della passata stagione, sia per programmare allenamenti ed obiettivi per la stagione successiva.
Anche questo Novembre le varie nazionali italiane sono state convocate ai Raduni Collegiali, i quali assumono una grande importanza per gli atleti di questa disciplina.
Dal diciassette di novembre, fino al ventitré, a partecipare a questo particolare raduno saranno gli atleti Elite, ovvero i campioni che compongono la formazione italiana che annualmente partecipa alle competizioni di triathlon: la scelta del DT Miglio è ricaduta su alcuni atleti del calibro di Charlotte Bonib delle Fiamme Azzurre, Andrea de Ponti del Friesan Team e Luca Facchinetti del Team Ravenna.
Ad accompagnare questi atleti ci sarà uno staff tecnico di prim’ordine, composto da Alessandro Forte e dallo stesso Miglio, nonché da tantissimi altri in grado di preparare in maniera ottima gli oltre dieci atleti appartenenti al gruppo Elite convocato.
Ovviamente non potevano mancare nemmeno le squadre Junior e Youth, composte da giovani promesse pronte a fare il salto di qualità e dunque entrare a far parte della nazionale maggiore.
Tra di essi spiccano i nomi di Nicola Azzano, Beatrice Taverna e Giada Romano, che saranno accompagnati da preparatori atletici di grande fama, come Eros Venezian e Alessandro Bomprezzi.
Per loro il raduno sarà dal venti al ventitré novembre.

 

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Avon Running 2017 a Milano: un trionfo di pubblico

Il running si è confermato in prima linea