Per molti runner è già tempo di pensare alla maratona di New York: Edna Kiplagat si dice pronta

Per molti runner è già tempo di pensare alla maratona di New York: Edna Kiplagat si dice pronta

- in EVENTI, SPORT
192
0
Fonte immagine: http://www.iconfronti.it/no-baggage-policy-per-gli-eroi-della-maratona-di-new-york/

Dopo la maratona di Berlino, il prossimo grande appuntamento è con quella di New York – forse la più prestigiosa – in programma tra poco più di un mese

Sono trascorsi pochi giorni dalla maratona di Berlino ed è già tempo di pensare al prossimo importante appuntamento in ambito running: la maratona di New York. Non solo i runner “comuni” hanno iniziato a focalizzare il grande obiettivo, ma pure atleti che puntano ad essere competitivi per la vittoria finale nella gara che si terrà fra poco più di un mese nella Grande Mela. Fra loro c’è Edna Kiplagat, due volte campionessa del mondo nella maratona, che ha l’obiettivo di vincere la 42 chilometri newyorkese.

La keniana 37enne ha già conquistato questa corsa nel 2010, mentre le sue ultime due apparizioni sono state meno brillanti, concluse entrambe in coda alla top ten con un nono e un decimo posto. Convinta di poter disputare una buona prova, ha lanciato la sfida alla detentrice della corona Mary Keitany che ha vinto la maratona di New York negli ultimi tre anni.

L’allenamento per una maratona si basa interamente sulla pianificazione” ha dichiarato la Kiplagat, il cui avvicinamento alla corsa finora è stato dei migliori, come ha ammesso lei stessa. “Mi sento in forma e voglio fare una bella corsa a New York”. Il suo allenamento è cominciato circa un mese fa avendo come punto d’arrivo l’essere in perfetta forma per la “battaglia” – come lei stessa l’ha definita – che l’attende il prossimo 5 novembre a New York.

Anche per l’edizione del 2017 sono attesi più di 40 mila partecipanti, con la speranza di battere il record di 50 mila fatto segnare nell’edizione 2013. Ben più datato è invece il primato in termini di tempo per quanto riguarda la maratona femminile: il miglior tempo appartiene alla keniana Margaret Oyako, che nel 2003 concluse la corsa in 2h22’31”. Mary Keitany andrà invece a caccia del quarto successo consecutivo, che non sarà però un record: nei primi anni ’80, infatti, la norvegese Grete Waitz vinse la maratona di New York per ben cinque anni di fila (e in tutto la conquistò 9 volte, dal 1978 al 1988).

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Tricolori maratona: Nasef si conferma campione

Ai tricolori sulla distanza della maratona a Verona,