Presentata a Morbegno la settimana Sport e Solidarietà

Presentata a Morbegno la settimana Sport e Solidarietà

- in EVENTI, SPORT
572
0

La “Settimana Sport&Solidarietà” che vedrà protagoniste a Morbegno qualcosa come 4500 persone tra il 25 aprile e il 1° maggio è stata ufficialmente presentata alla stampa mercoledì 15 aprile u.s. nella sala consiliare del Comune di Morbegno.

20150425a1

 

Presenti il sindaco e il vicesindaco della città del Bitto, i presidenti delle associazioni promotrici (Giovanni Ruffoni per il G.S. CSI Morbegno, Claudio Barbonetti per la LILT Sondrio, Rocco Acquistapace per l’AVIS Morbegno, Maurizio Leali per l’AIDO Morbegno, Vitale Tacchini per il Team Valtellina), il delegato allo sport della Comunità Montana Valtellina di Morbegno Paolo Croce, il presidente della Fidal Sondrio Mauro Rossini e i numerosi volontari che saranno impegnati in prima linea nell’organizzazione. Dopo i saluti del vicesindaco Gabriele Magoni sono state presentate le tre manifestazioni che da quest’anno vedono un’associazione in più coinvolta, ovvero il Team Valtellina che domenica 12 aprile ha proposta la 3ª Colmen Trail e che ha deciso di sostenere la “Settimana Sport&Solidarietà”.

5ª LILT RUNNING – 25 APRILE 2015 COLONIA FLUVIALE ORE 10.30

“La comunità di Morbegno ha un senso di collettività straordinario – ha esordito Barbonetti – quello che si riesce a vedere a Morbegno non si riesce a vedere in nessun’altra cittadina della Valtellina”. “In questi cinque anni – continua Barbonetti – abbiamo acquistato un ecografo e un mammografo che sono a disposizione di tutta la provincia di Sondrio. A fine anno aggiungeremo un modulo al mammografo che lo renderà unico in tutta la regione”. “Grazie a questo stare insieme per combattere il tumore – conclude Barbonetti – piano piano, a piccoli passi, come si fa nella corsa, stiamo andando verso il traguardo, benchè sia lontano ci stiamo lentamente avvicinando”. Ad organizzare la LILT Running, corsa e camminata per sole donne di 7 chilometri, sono le “magnifiche 9″ che meritano di essere citate e ringraziate per il loro impegno: Virna, Lorena, Monica, Claudia, Luisa, Sabrina, Mery, Assunta e Rosalba. Proprio quest’ultima ha presentato la quinta edizione della Lilt running:”Lo scopo della manifestazione è promuovere la prevenzione del tumore al seno e raccogliere fondi per l’acquisto del nuovo citosutore. A differenza degli anni precedenti non ci saranno due percorsi, ma un tracciato unico di 7 chilometri tutto pedonale e percorribile da tutti, anche diversamente abili o famiglie con passeggini e carrozzine. La partenza è prevista per le ore 10.30 dopo il riscaldamento con la Palestra New Sunny Club, alle 12.30 poi il pasta party aperto a partecipanti, familiari e amici”. “Lo scorso anno 1300 donne hanno partecipato e una volta tornate a casa hanno diffuso il messaggio della prevenzione, questo è un primo importante risultato – continua Rosalba – si aggiunge poi il fatto che i fondi raccolti restano interamente in provincia”. Bisogna specificare che la LILT fa prevenzione in particolare per le donne più giovani, quelle sotto i 50 anni che non sono coperte dallo screening ospedaliero e proprio questa fascia di età è quella che purtroppo ha un’incidenza maggiore di tumore al seno.

Info: www.legatumoriso.it

26° TROFEO MORBEGNESE – 25 APRILE 2015 CENTRO STORICO ORE 17.00

Formula ormai consolidata per il Trofeo morbegnese che si svolge nel tardo pomeriggio del 25 aprile nel centro storico di Morbegno. In cabina di regia il G.S. CSI Morbegno che – ha constatato tristemente il presidente Giovanni Ruffoni – è quest’anno l’unica società in provincia di Sondrio a proporre una gara di corsa su strada per il settore giovanile. Quest’anno il trofeo morbegnese sarà campionato provinciale individuale e di società di corsa su strada e sono attesi al via 700 atleti dai 6 anni in su. Se la starting list è ancora da definire poichè le iscrizioni sono appena state aperte, nella gara femminile saranno sicuramente al via le campionesse italiane di corsa in montagna Alice Gaggi e Alessia Zecca insieme all’astro nascente del G.S. CSI Morbegno Roberta Ciappini. Il percorso si snoda come di consueto nel centro storico cittadino andando a toccare i luoghi più significativi di Morbegno: piazza S. Giovanni con la Collegiata, il Municipio e la Chiesa di S. Pietro, piazza S. Antonio con la Chiesa e l’Auditorium, il Monumento ai caduti in piazza Mattei. “In questa cornice – ha concluso Ruffoni- vogliamo presentare con orgoglio il nuovo sponsor istituzionale che per i prossimi 5 anni si affiancherà a Rovagnati Carni, ovvero la Latteria Sociale Valtellina di Delebio”. Presente in sala il direttore generale Marco Deghi che ha dichiarato “In realtà non è stato difficile convicerci perchè le più di 100 aziende agricole che fanno parte della nostra cooperativa fanno un lavoro duro, di grande sacrificio ed abbiamo quindi radici comuni con l’atletica che è uno sport di fatica. I nostri valori sono gli stessi del CSI Morbegno e quindi faremo il possibile per non deludervi”.

Info: www.gscsimorbegno.org

36ª CAMMINATA MORBEGNESE – 1° MAGGIO 2015 PIAZZA S. ANTONIO ORE 9.30

Dopo la partecipazione record dello scorso anno con 2440 iscritti, l’AVIS e l’AIDO di Morbegno si apprestano anche questa a vedere un bagno di folla in piazza S. Antonio il 1° maggio per l’imperdibile camminata morbegnese che permette a famiglie, appassionati e atleti di vivere un’intensa mattinata di sport e festa per diffondere il messaggio della donazione. “Lo scorso anno non ci aspettavamo così tante persone poichè eravamo stabili su un trend di 1800 – ha dichiarato Rocco Acquistapace – speriamo di restare anche quest’anno su questi numeri. A tutti daremo la maglietta con il logo del 60° – realizzato da uno studente del Liceo Artistico – poichè quest’anno l’AVIS Morbegno taglia un traguardo importante”. Un ricordo speciale è stato tributato al dott. Dionigi Borellini, recentemente scomparso, socio fondatore dell’AVIS Morbegno e primo medico sociale del G.S. CSI Morbegno. Tornando invece alla manifestazione vera e proprio, ci sarà sempre il doppio percorso, che si congiunge in zona Santuario dell’Assunta, che permette anche a famiglie con passeggini e diversamente abili di partecipare senza problemi. Al termine premi per le famiglie e i gruppi più numerosi.

Info: www.avisprovincialesondrio.it/category/avis-morbegno/

A chiudere la presentazione della “Settimana Sport&Solidarietà”, il saluto del presidente della Fidal Sondrio Mauro Rossini e il messaggio dell’assessore CM Paolo Croce: “E’ bello spendersi per gli altri e cercare di costruire qualcosa insieme. Morbegno è bella proprio perchè è piena di associazioni che con il loro impegno e la loro passione sono da esempio anche per noi amministratori. Non poteva esserci titolo più azzeccato per questa manifestazione perchè sport vuol dire anche mettersi al servizio e aiutare gli altri”.

Ora non ci resta che sperare nel bel tempo e invitare tutti – donne, famiglie, atleti, appassionati – a partecipare numerosi alla “Settimana Sport&Solidarietà”.

Cristina Speziale

Addetto stampa G.S. CSI Morbegno

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Una nuova chance per gli atleti dell’Elbaman

Lo scorso 24 settembre a causa delle avverse