Speciale mondiali di atletica Londra 2017: la spedizione azzurra

Speciale mondiali di atletica Londra 2017: la spedizione azzurra

- in EVENTI, SPORT
228
0
Fonte immagine: https://www.oasport.it/category/atletica/

Sono 36 gli atleti italiani convocati per i mondiali di atletica leggera di Londra, equamente suddivisi: 18 uomini e 18 donne. Poche speranze di medaglie

La spedizione italiana per i mondiali di Londra, al via domani, comprenderà 36 atleti, suddivisi in maniera equa fra 18 donne e 18 uomini. Le speranze di medaglie non sono molte, tuttavia potrebbero arrivare delle sorprese e perciò alcuni atleti andranno seguiti con particolare attenzione. In primis Gianmarco Tamberi, dato come medaglia probabile alle scorse Olimpiadi di Rio ma costretto a saltare l’appuntamento a cinque cerchi a causa di un infortunio alla caviglia.

Dopo un recupero lento e travagliato, si presenta a Londra nel ruolo di campione europeo in carica nella specialità del salto in alto e con l’obiettivo di conquistare una medaglia anche per riscattare l’ultimo anno di problemi fisici e attenuare la delusione per l’olimpiade mancata. Saranno da tenere d’occhio pure Daniele Meucci nella maratona e la staffetta femminile della 4×400.

1a08829319717bbabb9ca46db8a77464

Nella marcia femminile le speranze azzurre sono affidate ad Antonella Palmisano, che insieme a Tamberi è l’altra atleta che potrebbe regalare una medaglia all’Italia; nelle ultime due grandi rassegne (i mondiali 2015 e le Olimpiadi 2016) ha sfiorato il podio, giungendo quinta nella manifestazione iridata e quarta in quella olimpica. Nella 20 chilometri di marcia potrebbe essere competitiva per una medaglia anche Eleonora Giorgi. Nel salto in alto femminile si spera possa risultare una delle protagonista Alessia Trost.

Nei 400 metri ostacoli sarà al via Yadis Pedroso, primatista azzurra nella specialità. Sono poi diversi i giovani che saranno presenti e che hanno ottenuto risultati di spessore nelle categorie giovanili: il campione europeo under20 Filippo Tortu, nato a Milano ma di origini sarde, parteciperà alla gara dei 200 metri ma non avrà l’onore di potersi confrontare con Usain Bolt. Faranno parte della spedizione anche i campioni europei under23 Yohanes Chiappinelli, nei 3000 siepi, e Ayomide Folorunso, nei 400 ostacoli e nella 4×400. Non è stata convocata invece Valeria Straneo, che nel 2013 conquistò l’argento mondiale nella maratona, perché non al top della condizione fisica.

Puma Core-Run S/S Tee W, Maglietta Donna, Nero, M
List Price: EUR 27,95
Price: EUR 22,09
You Save: EUR 5,86
Price Disclaimer

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Maratona di Venezia: i fuggitivi sbagliano strada, vince un italiano!

Ha del clamoroso ciò che è successo alla