Stronger: il film con Jake Gyllenhaal sulla maratona di Boston

Stronger: il film con Jake Gyllenhaal sulla maratona di Boston

- in RUNNING, SPORT
1474
0

Quello della maratona di Boston è stato uno degli attentati che maggiormente ha colpito l’immaginario americano negli ultimi anni. Sono passati tre anni da quando, il 15 aprile 2013, due esplosioni hanno causato la morte di 3 persone e ferito oltre 260 tra maratoneti e pubblico.

 Tra questi, Jeff Bauman era in attesa dell’arrivo della fidanzata quando una delle esplosioni lo ha colpito in pieno, facendogli perdere l’uso delle gambe. L’uomo ha scritto un libro sulle terribili ore che hanno caratterizzato i momenti successivi alle esplosioni descrivendo il caos e il terrore dei presenti, le indagini successive e, allo stesso tempo, la capacità di quanti, come lui, hanno saputo essere più forti degli atti di terrore e hanno ripreso in mano la propria vita.

Da questo libro, il cui titolo è Stronger, è stata tratta la scenografia per il film omonimo, prodotto dall’attore Jake Cyllenhaal che sarà anche il protagonista. La regia è stata affidata a David Gordon Green, noto per una serie di riconoscimenti per film indipendenti tra cui George Washington, proclamato miglior film del 18° Torino Film Festival.
Ad interpretare la fidanzata maratoneta sarà invece l’attrice Tatiana Maslany (nota al grande pubblico per essere la protagonista della serie televisiva Orphan Black).

maxresdefault

La maratona di Boston è da sempre una delle più frequentate e note maratone americane e, soprattutto, è la più antica di tutte le maratone essendosi disputata, la prima volta, nel 1897. In questo film il regista, come l’autore del libro, metterà in evidenza non solo le reazioni delle persone coinvolte, dell’opinione pubblica e di quanti hanno svolto le indagini che hanno portato alla cattura e alla condanna alla pena di morte dell’attentatore; saranno, infatti, soprattutto i sentimenti ad avere un ruolo fondamentale, visto che lo stesso Jeff Bauman ha sottolineato più volte nel suo libro-autobiografia come l’attentatore può avergli tolto le gambe, ma non ha distrutto in lui la voglia di continuare a vivere, trasformandolo in un semplice cittadino in un uomo pieno di voglia di vivere, pieno d’amore e, soprattutto, molto più forte.

Nonostante l’argomento di partenza sia l’evento sportivo, quindi, Stronger sarà soprattutto un film sulle persone che hanno vissuto quell’evento in maniera trasversale. Non ci sarà spazio per i vincitori di quell’anno, l’etiope Lelisa Desisa Benti che ha chiuso la gara maschile in 2h10m22s e per la keniana Rita Jeptoo che ha vinto la gara femminile in 2h26m25s. Anzi, bisogna dire che i grandi atleti non sono stati sfiorati dall’incidente, visto che le bombe sono esplose a due ore circa dall’arrivo degli atleti di livello, colpendo soprattutto il pubblico e gli atleti amatori che partecipano a questo tipo di gara soprattutto per vivere le emozioni che una maratona storica come quella di Boston può offrire.

Stronger sarà girato a partire dall’autunno 2016 e uscirà nelle sale cinematografiche americane nel 2017, a quattro anni dall’attentato. Non si hanno ancora notizie, invece, circa l’eventuale uscita del film nelle sale cinematografiche italiane. Si sa invece che tra gli altri protagonisti vi sono i nomi di Miranda Richardson e Clancy Brown. Il film sarà inoltre girato presso gli studi cinematografici della Lionsgate’s Summit Entertainment, in collaborazione con le case di produzione Mandeville Films, BOLD Films e Nine Stories.

Il team di RunningMania

 

 

Commenti

commenti

You may also like

Avon Running 2017 a Milano: un trionfo di pubblico

Il running si è confermato in prima linea