Strongman Run: Paolo Gallo e Alessia Scalet si aggiudicano l’edizione 2017

Strongman Run: Paolo Gallo e Alessia Scalet si aggiudicano l’edizione 2017

- in EVENTI, SPORT
167
0
Fonte immagine: http://www.trentotoday.it/eventi/fisherman-strongmanrun-rovereto.html

Non è considerata da molti una corsa per runner “puri”, tuttavia il seguito della Strongman Run in Italia cresce anno dopo anno e l’edizione 2017 lo conferma

Alcuni runner storceranno il naso di fronte a gare come la Strongman Run, corse ad ostacoli che snaturano – secondo i “puristi” – l’essenza stessa del running, tuttavia di fronte al seguito crescente che sono in grado di richiamare è difficile restare indifferenti. L’ingrediente principale di questo tipo di corse è il divertimento e ciò basta per accrescere il numero di appassionati che desiderano cimentarsi in prove simili. L’edizione 2017 della Strongman Run, disputata a Rovereto, è l’esempio più lampante di ciò.

Venti chilometri di corsa, ostacoli e difficoltà di ogni tipo, che rendono tale gara più simile ad un percorso di stampo militare che ad una corsa vera e propria, eppure dopo cinque anni i numeri relativi alle presenze sono in aumento, mentre tante corse “classiche” e storiche sono costrette a chiudere i battenti a causa di crisi di tipo organizzativo e mancanza di fondi. Per portarla a termine bisogna essere runner sì, ma anche atleti di livello.

La corsa della Strongman non è una competizione in teoria, ma lo spirito competitivo si mescola al divertimento perché senza una sana “cattiveria” non è semplice portare a termine questa gara così particolare ed esigente. L’edizione 2017 è stata vinta da Paolo Gallo, che ha completato l’impegnativo percorso in poco più di un’ora e mezzo, precedendo Rudi Brunner. Fra le donne ha invece primeggiato Alessia Scalet, che ha impiegato 2 ore e 5 minuti per giungere al traguardo davanti a Penelope Polver.

Running puro o meno, la Strongman Run si conferma un appuntamento di festa e divertimento, in grado di avvicinare alla corsa anche coloro che guardano con poco interesse a questo tipo di attività. E se il seguito continua a crescere, ben vengano occasioni come la Strongman, per giornate all’insegna dello sport, della passione e dello svago, senza dimenticare però l’impegno e la fatica che comunque richiede una corsa di questo tipo, tutt’altro che un semplice passatempo.

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Maratona di Venezia: i favoriti al via

Mancano i grandi nomi di spicco nella startlist