Tricolori maratona: Nasef si conferma campione

Tricolori maratona: Nasef si conferma campione

- in EVENTI, SPORT
103
0
verona

Ai tricolori sulla distanza della maratona a Verona, Nasef si conferma campione fra gli uomini; tra le donne il successo è stato conquistato da Federica Dal Ri

Verona è stata la sede dei campionati italiani di maratona che fra gli uomini ha visto riconfermarsi campione Ahmed Nasef, che ha fatto il bis dopo la vittoria ottenuta nel 2016 a Verbania. L’atleta marocchino di nascita e italiano d’adozione era il favorito della vigilia e non ha tradito le attese, confermando inoltre un trend sempre più radicato ai tricolori italiani: gli atleti over 40 vanno più forte e quattro indizi sono più di una prova!

Da quattro anni, infatti, il titolo se lo aggiudica un atleta che ha superato i 40 e Nasef, dopo aver vinto il primo titolo lo scorso anno a 41, si è ripetuto con un anno in più sulle spalle, vincendo con il tempo di 2h16’52”. L’ennesima conferma dell’importanza che hanno nella maratona l’esperienza, la capacità di gestirsi e la profonda conoscenza di se stessi, che si può acquisire solamente con l’età. Alle spalle di Nasef si sono piazzati la promessa Eyob Faniel e Manuel Cominotto, decisamente staccati.

maratona-verona

I due si sono giocati la piazza d’onore fin sul traguardo, giungendo a poca distanza uno dall’altro: Faniel ha concluso in 2h20’20”, Cominotto in 2h20’29”. L’età ha la sua importanza anche in ambito femminile, dove vince Federica Dal Ri: i 40 devono essere ancora raggiunti, ma con i suoi 37 anni l’esperienza di certo non le manca, nonostante quella di Verona sia la prima affermazione ai campionati italiani di maratona. Il suo tempo finale è stato di 2h37’45”.

Meno ampio il vantaggio sulle inseguitrici ma comunque consistente, dato che la seconda classificata Teresa Montrone è giunta sul traguardo attardata di più di un minuto con il crono di 2h38’55”, precedendo di poco Anna Spagnoli che chiude il podio attraversando la linea d’arrivo in 2h39’09”. Entrambe hanno centrato il loro record personale. Ai piedi del podio Claudia Pinna, sarda, non troppo lontana dalle atlete che l’hanno preceduta (tempo finale di 2h39’43”).

 

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Marathon des Sables in Perù: iniziata la gara “infernale”

250 chilometri suddivisi 6 in tappe da correre