Usain Bolt si dà al calcio

Usain Bolt si dà al calcio

- in EVENTI, SPORT
109
0
Fonte immagine: https://twitter.com/matthiasdersch/status/797819213977157632

La sua gloriosa carriera di velocista si è conclusa solo da pochi mesi, ma Usain Bolt già guarda al futuro: che potrebbe essere nel mondo del calcio

Dall’atletica al pallone: Usain Bolt non ha mai nascosto il suo desiderio di voler giocare a calcio una volta conclusa la sua carriera nell’atletica. Non stupisce perciò la notizia trapelata nei giorni scorsi, ovvero che il Borussia Dortmund ha deciso di offrire all’ex sprinter l’opportunità di allenarsi con la squadra, se non altro per capire quante possibilità abbia il “Lampo” giamaicano di intraprendere la carriera di calciatore, anche se per poco tempo.

Il velocista più forte della storia – che ha aggiornato tutti i record in fatto di velocità – ha infatti “già31 anni, età che per un calciatore corrisponde alla piena maturità. Quanti anni potrebbe avere davanti nel mondo del pallone? Non più di 2 o 3 ai massimi livelli, sempre ammesso che possa raggiungerli. Poiché la sua velocità non si discute di certo e nel calcio moderno tale fattore sta acquisendo un’importanza sempre maggiore, ma non è l’unico aspetto di cui bisogna tener conto.

La corsa nel calcio è fatta più di resistenza che di velocità pura: per intenderci, i calciatori sono dei mezzofondisti dato che percorrono in media 10 o più chilometri a partita, e Bolt non è certo un corridore di questo tipo, anzi. Per poter diventare un calciatore dovrebbe snaturarsi e farlo a 31 anni – e soprattutto solo per divertimento – potrebbe non essere così semplice come magari lo stesso Usain pensa. Ad ogni modo la curiosità verrà soddisfatta nel 2018.

Bolt attualmente sta infatti ancora smaltendo l’infortunio che lo ha fermato nella staffetta ai mondiali di atletica dello scorso agosto e ha dichiarato di voler recuperare completamente prima di lanciarsi in questa nuova avventura. L’invito da parte del Borussia Dortmund è “open”, vale a dire che sarà Usain a decidere quando aggregarsi alla squadra per gli allenamenti. Di sicuro sarà un evento mediatico, come del resto accade spesso quando c’è Bolt di mezzo: e forse agli sponsor potrebbe bastare questo, senza bisogno che l’uomo più veloce del mondo calchi davvero un campo di calcio in una partita ufficiale.

 

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Maratona di Atene: si corre nella storia

La maratona di Berlino è quella dei record,