Arriva la scarpa che riduce l’affaticamento dei muscoli

Arriva la scarpa che riduce l’affaticamento dei muscoli

- in STYLE
731
0

Presto in negozio l’ultima creazione di casa Nike: ZoomX Fly, la runner pensata per ottimizzare le prestazioni.

Si chiama Zoomx Vaporfly Elite ed è la scarpa da running firmata Nike che promette di ottimizzare le prestazioni di chi ha la buona abitudine di correre. Secondo il colosso statunitense sarebbe in grado di far risparmiare al corpo il 4% delle energie che solitamente s’investono in un allenamento su strada o su pista. Dovrebbe far lavorare meno i muscoli ma, com’è ovvio, attorno a questo progetto le polemiche si sono sprecate. Questo nuovo modello ha debuttato in occasione di Breaking2 ai piedi di tre concorrenti che avevano già avuto modo di testarlo nei sette mesi che hanno preceduto la maratona. Ciascuno di questi runner aveva una scarpa personalizzata con tanto di messaggio scritto a mano sulla tomaia: su quella di Kipchoge campeggiava la frase “Oltre i limiti”, su quella di Desisa i nomi dei genitori e su quella di Tadese il nome della moglie. Al termine della gara i tre atleti non hanno avuto dubbi: tutti hanno indistintamente apprezzato le nuove calzature di casa Nike.

Nike-Zoom-Vaporfly-4percent_3_67118

 

La cattiva notizia è che non saranno commercializzate. La buona è che negli store sarà presto reperibile un modello molto simile e altrettanto valido: si chiama ZoomX Fly e promette di essere performante tanto quanto quello utilizzato dai maratoneti in occasione di Breaking2. L’intersuola di questa runner è in ZoomX e piastra in fibra di carbonio, ragion per cui è leggerissima e ultraconfortevole. La scarpa pesa solo 250 grammi ed è dotata di un’ammortizzazione senza precedenti che la rende perfetta per un’attività stancante come la corsa. Costerà all’incirca 150 euro, un prezzo tutto sommato abbordabile per un modello capace di migliorare le prestazioni e di garantire un risparmio energetico in termini di sforzo muscolare. Chi ha avuto modo di provare le attesissime ZoomX Fly sostiene che sia praticamente identica alla “sorella” Vaporfly Elite, quella utilizzata a Monza dai tre maratoneti. La vera novità è costituita dal drop, alto 10 millimetri, molto più spesso di quello delle comuni scarpe da gara attualmente in commercio. È questo dettaglio a rendere l’ammortizzazione pressoché perfetta e indolore per il runner.

 

 

 

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

You may also like

Scegliere il giusto abbigliamento Reebok per allenarsi al meglio

Vediamo quali sono gli indumenti e le calzature