Quando la scarpa da running diventa un’opera d’arte

Quando la scarpa da running diventa un’opera d’arte

- in STYLE
190
0
Fonte immagine: https://sneakernews.com/2017/07/03/adidas-boost-the-nation-auctions-refinery29/

Può una scarpa trasformarsi in un’opera d’arte? Sì, è quello che ha fatto Adidas mettendo le sue Ultraboost come una “tela” a disposizione di dieci artiste

Quando originalità e arte si uniscono per scopi benefici, i risultati non possono che essere apprezzati: per questa ragione ha riscosso grande successo l’idea avuta da Adidas di mettere a disposizione di dieci artiste il suo modello Ultraboost, con l’obiettivo di raccogliere fondi per un’associazione in supporto delle donne. La sfida era dare un nuovo “volto” alle celebri scarpe da running di Adidas, elaborando in tutto 50 versioni, una dedicata a ciascun Stato degli Usa.

Ogni modello, dunque, doveva rappresentare lo Stato a cui faceva riferimento e i risultati finali sono stati bizzarri e originali, anche se non sempre indossabili nella quotidianità (e tanto meno per correre!). A cogliere di sorpresa chi ha osservato dall’esterno l’iniziativa è la scarpa che simboleggia il New Jersey, poiché riporta sui lati due fette di pizza realizzate con la stoffa. Forse dipenderà dal numero di italiani – e conseguentemente di pizzerie – presenti in quello Stato…

adidas-pizza-sneakers

L’opera è stata realizzata da Jen Mussari, che ha “firmato” un’altra opera in grado di catturare l’attenzione, quella dedicata al Kentucky: un modello floreale e molto green decisamente meno surreale in confronto alle Ultraboost con le fette di pizza, ma allo stesso modo difficile da indossare soprattutto per correre, in particolare per via delle rose che si affacciano sulla tomaia. Ugualmente singolare il modello che rappresenta il Maine, Stato celebre per le sue aragoste.

La scarpa è infatti interamente rosa – suola, tomaia, lacci… – e sulla parte anteriore è riportata una chela di aragosta… Più lineare invece la calzatura simbolo del Wyoming, Stato in cui domina il verde: nella scarpa l’artista Carrie Chan ha riportato questo colore in diverse sfumature, rendendo con ogni probabilità tale modello l’unico – o uno dei pochi – da poter indossare per praticare attività fisica. Chi ha avuto la fortuna di aggiudicarsi questi modelli all’asta – con l’obiettivo di finanziare il progetto “Boost the Nation” – potrà affermare di correre con delle vere opere d’arte ai piedi!

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Brooks Ghost 10: la corsa diventa fluida

Una corsa più stabile e fluida: è ciò