Cuffie Vi: l’intelligenza artificiale al servizio dei runner

Cuffie Vi: l’intelligenza artificiale al servizio dei runner

- in STYLE, TECH DESIGN
4576
0

Per gli amanti della corsa e del fitness le cuffie Vi sono il nuovo dispositivo tutto da scoprire. Realizzato dalla proficua collaborazione di LifeBeam e Harman Kardon, queste innovative cuffie auricolari sfruttano la tecnologia dell’intelligenza artificiale per rendere il lavoro fisico sempre più schematico e preciso. Si propongono ai runner di tutto il mondo come un personal trainer digitale per chiunque ha la necessità di allenarsi in modo serio e puntuale. Tendenzialmente chi ama correre è abituato ad impiegare strumenti hi-tech come gps da polso, auricolari e smartphone ed è in questa prospettiva che è stato concepito il nuovo prodotto. Lo scopo di queste cuffie è dunque quello di andare a sostituire tutti questi accessori, provando però ad aggiungere l’analisi real-time dei dati registrati. Questo è il primo articolo targato LifeBeam destinato al grande mercato in quanto il marchio americano si è sempre dedicato alla realizzazione di biosensori per clienti importanti come Nasa, Samsung, 2XU e Elbit Aerospace.

Gli auricolari Vi hanno un elegante design dalle linee morbide ed essenziali unito ad una qualità audio garantita dalla Harman Kardon. All’interno sono dotate di particolari biosensori che permettono di rilevare in tempo reale i parametri vitali del runner come l’elevazione, il ritmo cardiaco, la velocità ed il movimento. Questi dati saranno quindi raccolti dal virtual trainer in modo tale da avere un allenamento sotto stretto monitoraggio e saranno utilizzati anche per particolati obiettivi come perdere peso, gestire la fatica o prevenire l’insorgere di infortuni. L’intelligenza artificiale insomma consente di ricevere sul momento una serie di informazione che poi potremo analizzare in seguito per comprendere meglio la qualità della nostra corsa. Inoltre le cuffie Vi non sono solamente un ottimo personal trainer ma danno la possibilità di ascoltare la musica, fare telefonate e scrivere sms grazie all’apposita app per iOs e Android

Il Ceo di LifeBeam Omri Yoffe ha poi affermato che la tecnologia impiegata è stata sviluppata individuando una specifica zona all’interno dell’orecchio per poter rilevare in maniera precisa e certa i vari dati biometrici del corridore. La sfida dell’azienda è stata così quella di coniugare un’esperienza musicale di qualità con i feedback che riguardano l’attività fisica svolta in quel preciso istante. Il tutto ovviamente con un prodotto dalle piccole dimensioni che non arreca alcun fastidio o impedimento nei movimenti grazie ad una superficie ruvida e resistente al sudore. Potremo infatti indossarlo al collo senza timore che si scarichi poiché l’autonomia prevista è di circa 8 ore. Per adesso non si conoscono ulteriori dettagli su Vi ma la società di produzione lancerà le cuffie sul mercato a 199 dollari e saranno disponibili soltanto alla fine del 2016. In ogni caso si prospetta come elemento hi-tech di ultima generazione che consentirà di migliorare gli allenamenti e la vita quotidiana di tanti runner.

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

You may also like

Scegliere il giusto abbigliamento Reebok per allenarsi al meglio

Vediamo quali sono gli indumenti e le calzature