Never Alone: la nuova APP per correre in sicurezza

Never Alone: la nuova APP per correre in sicurezza

- in STYLE, TECH DESIGN
2409
0

Da un’idea italiana l’APP che può salvare la vita
E’ tutta italiana l’idea che sta alla base dell’applicazione chiamata Never Alone (ovvero mai soli) nata per smartphone e pensata per aiutare gli sportivi che praticano sport all’aria aperta in solitaria, come la corsa ma anche la MTB, l’escursionismo oppure lo sci alpinismo. Può, infatti, capitare che mentre si corre, si scia oppure si è in bicicletta in qualche luogo isolato, lontano da persone a cui chiedere soccorso, si venga colti da un malore oppure di essere vittima di un incidente e non si abbia la prontezza oppure la possibilità di contattare i soccorsi. Si tratta di situazioni davvero pericolose, in quanto può capitare che nessuno sia al corrente del percorso fatto durante l’allenamento e, quindi, della posizione al momento dell’accaduto. Proprio partendo da questa ipotesi di pericolo l’applicazione Never Alone invia una richiesta di soccorso dopo un periodo prolungato (deciso ed impostato dallo sportivo prima di partire per l’allenamento) di inattività. Una garanzia in più per poter praticare lo sport in tutta tranquillità.

app_interno1

Come funziona l’App Never Alone
L’utilizzo dell’applicazione è davvero molto semplice: vediamolo insieme passo dopo passo. Dopo aver scaricato ed installato l’applicazione sul proprio cellulare è necessario selezionare dalla propria rubrica il numero telefonico di una persona di fiducia che, in caso di bisogno, verrà contattato automaticamente dall’applicazione stessa, tramite un SMS. Il passo successivo è quello di selezionare un tempo di inattività, calcolato in base al proprio allenamento e alla propria forma fisica. Una volta partiti per la corsa o per la propria attività fisica e premuto “Start” l’applicazione inizia a funzionare: nel momento in cui non rileva spostamenti da parte dello sportivo, per quel lasso di tempo impostato precedentemente, invia automaticamente una segnalazione al numero impostato per avvertire del possibile pericolo. Inoltre, grazie alla rilevazione dell’ultima posizione registrata è anche possibile inviare i soccorsi in modo molto più efficace, individuando con più precisione il luogo del possibile incidente. Se, invece, l’allenamento si svolge senza problemi è necessario premere il pulsante “Stop” è l’applicazione viene arrestata.

Schermata-2016-02-02-alle-14.38.48-750x352

Come fare per avere l’applicazione sul proprio cellulare
Al momento l’applicazione (essendo appena stata realizzata) è disponibile soltanto per smartphone che si basano sul sistema operativo iOS, e quindi soltanto per gli iPhone. Ha un costo veramente basso che si aggira intorno ai €3,00. Un prezzo davvero alla portata di tutti, soprattutto considerando i benefici che potrebbe portare in caso di pericolo reale per lo sportivo. Da maggio 2016 l’applicazione verrà resa disponibile anche per i cellulari che funzionano con il sistema Android. Inoltre, consultando il sito internet dell’applicazione, è possibile ricevere altre informazioni sul suo utilizzo, ma anche contribuire al suo sviluppo con idee e suggerimenti basati sulla propria esperienza sportiva all’aria aperta.

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

You may also like

Scegliere il giusto abbigliamento Reebok per allenarsi al meglio

Vediamo quali sono gli indumenti e le calzature