Dolori alle dita dei piedi quando si corre: potrebbero essere i nervi “intrappolati”

Dolori alle dita dei piedi quando si corre: potrebbero essere i nervi “intrappolati”

- in WELLNESS
1003
0
Fonte immagine: http://www.raffaelesulla.it/2016/02/15/neuroma-di-morton/

Svariati fra i problemi che possono colpire i piedi di un runner sono provocati dalla compressione o dallo schiacciamento di un nervo: ecco cosa succede

In caso di dolori ai piedi, un runner non va a pensare immediatamente che possa trattarsi dei nervi, e invece spesso è da ricercare proprio lì la causa del disturbo. Compressione o schiacciamento dei nervi – che si trovano fra tendini, muscoli e fasce – possono provocare dolore e non sempre è facile capire che lì hanno origine i problemi. Alla base del dolore alle dita dei piedi quando si corre potrebbero esserci i nervi, in particolare se la sensazione dolorosa è localizzata nel quarto e nel quinto dito del piede.

Ad essere coinvolto in questo caso è il nervo interdigitale che si trova fra i metatarsi e il disturbo si localizza fra il terzo e il quarto dito del piede, coinvolgendo anche il mellino, ovvero il mignolo del piede. A generare la compressione del nervo sono i microtraumi che si verificano durante la corsa, più precisamente nella fase di appoggio del piede al suolo, e le flessioni dorsali delle dita, che con il tempo possono comprimere il nervo contro il legamento intermetatarsale.

neuroma-696x392

A lungo andare il nervo finisce per ingrossarsi, trovandosi compresso in uno spazio già di per sé abbastanza stretto. Il dolore può essere acuto e arrivare ad estendersi, come detto, anche alle ultime due dita del piede. Tale disturbo ha una definizione precisa: è conosciuto infatti come Neuroma di Morton ma, a dispetto del nome, non bisogna farsi prendere dal panico. A causarlo, oltre alla corsa, possono essere anche le calzature, in particolare quelle strette sull’avampiede.

Bisogna assicurarsi di utilizzare scarpe comode nella parte anteriore del piede non solo durante le sessioni di running, ma anche nella quotidianità: spesso infatti si sottovaluta l’impatto che possono avere sul piede le scarpe che si usano normalmente. A volte è sufficiente utilizzare un diverso tipo di scarpe per migliorare la situazione, tuttavia un plantare specifico potrebbe essere d’aiuto per risolvere un problema che non è grave e può essere affrontato con successo con le giuste terapie conservative (anche perché in molti casi il nervo non è ingrossato, bensì solamente irritato).

 

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Se i piedi del runner si addormentano…

Sono tanti i runner a cui si addormentano