Gli schiavi della bilancia, come evitare la continua ossessione del peso

Gli schiavi della bilancia, come evitare la continua ossessione del peso

- in WELLNESS
630
0

Spesso siamo schiavi della bilancia: quando iniziamo una dieta non facciamo che guardare la bilancia e pesarci. Ma è davvero l’atteggiamento corretto?

Bilancia, guaio mio. Un aggeggio infernale definito da molti, visto che spesso quando si inizia una dieta si guarda spesso il peso, quasi ogni giorno. Ma questa ossessione paga alla fine dell’alimentazione controllata? Questo è davvero il modo giusto di comportarsi? Ma perché spesso si rischia di cadere in uno stato di “depressione” se guardo la bilancia? Tutte domande lecite che hanno una risposta consequenziale, quasi logica. Vediamo il perché succede questo e come evitare questo tipo di atteggiamento.

psicologo-img1

La dieta: un’ alimentazione corretta

Prova costume, depurazione o voglia di rimettersi in forma. Capita a tutti di dover rimettere mano alla propria vita e alla propria alimentazione quando siamo fuori fase o ancor meglio fuori peso. SI inizia dunque una bella dieta, magari con un bel passato di verdure (il primo passo per iniziare a mangiare sano). Vita regolare, no alcool e tanta acqua. Nei primi giorni ci sentiamo in forma e le tossine in eccesso iniziano a venire espulse. Poi saliamo sulla bilancia e vediamo -1 kg. Un bel risultato dopo tre giorni di dieta e ovviamente un tripudio per tutti. Il giorno dopo però risaliamo sulla bilancia, dopo una bella attività fisica, e troviamo un brutto più 600 grammi, che ci fa cadere in depressione. Normale direte voi: prendere seicento grammi può essere una tragedia, ma è del tutto normale. Il corpo si sta stabilizzando e il vostro metabolismo ha subito una variazione. Poi se andate in palestra o fate comunque uno sport particolarmente dispendioso, ad aumentare non è il peso del grasso corporeo, bensì quello muscolare. In questo modo però non vi accorgete di quello che sta succedendo e spesso cadete in depressione o in ansia, iniziando un’ altalena infinita di peso. E dunque la prima risposta è stata data: questo vi farà cadere in uno stato d’ansia, magari sballando nuovamente il vostro piano alimentare: ricordate bene che se il piano alimentare è stato suggerito da un esperto, la vostra alimentazione sarà da seguire alla norma.

Migliori-bilance-per-dimagrire

L’ossessione e il modo giusto di comportarsi

Dopo aver risposto al primo quesito, cerchiamo di rispondere al secondo. Questo atteggiamento paga davvero? La risposta è semplice: no. Non paga assolutamente, anzi. Peggiora il nostro stato d’animo e ci porta ad aumentare e velocizzare il peso. Bruciare i grassi non è una situazione immediata e il loro accumulo è un insieme di abitudini sbagliate da modificare. Gettando le basi riuscirete ad avere delle fondamenta solide. Ma qesto è davvero il modo giusto di comportarsi? Beh, bisognerebbe evitare di salire ogni mattina su una bilancia. Gli esperti del settore consigliano di pesarsi una volta a settimana, il lunedì. In questo modo avrete sempre sotto controllo il peso e non esagerate mai. Solo facendo così potrete davvero avere una forma fisica perfetta e riuscirete a non deprimervi per l’andamento altalenante che normalmente il nostro corpo assume.

 

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

You may also like

L’importanza della visita medica

Per i runner che partecipano alle gare è