Senza movimento siamo… morti

Senza movimento siamo… morti

- in EVENTI, WELLNESS
277
0
Fonte immagine: https://www.asics.com/gb/en-gb/imovelondon?

La vita sedentaria espone l’essere umano al rischio di patologie anche gravi e peggiora la qualità della vita: perciò senza il movimento saremmo… zombie

Studi e ricerche scientifiche non dimenticano mai di sottolineare come il movimento e l’attività fisica siano fondamentali per stare in salute e migliorare la qualità della vita. Un’esistenza in prevalenza sedentaria, infatti, incrementa il rischio di incappare in diverse patologie anche piuttosto gravi, che possono ridurre l’aspettativa di vita. Il movimento inoltre fa bene sia al fisico che alla mente, ecco perché coloro che corrono o comunque praticano attività fisica sono più in salute e dinamici pure a livello mentale.

Al contrario, chi sta fermo spesso è soggetto ad una stanchezza maggiore sia fisica che mentale, quindi è possibile affermare che senza movimento si è più simili a… zombie! Ulteriori recenti ricerche hanno rivelato che le persone che vanno al lavoro a piedi oppure utilizzando la bicicletta sono meno stressate di chi invece opta per l’auto o per il bus; stare fermi in mezzo al traffico è tutt’altro che rilassante, e i pendolari lo sanno bene.

20589909_1887048021622371_1792949606842105856_n

Sarà anche per questa ragione che chi guida la propria auto o prende l’autobus per andare al lavoro a fine giornata risulta più stanco e soprattutto stressato di coloro che invece hanno potuto scaricare lo stress di una giornata lavorativa camminando oppure con una bella pedalata. La pigrizia fisica di chi non sceglie mezzi di spostamento alternativi si traduce in maggiore pigrizia mentale, meno apertura e dinamismo che si ripercuotono poi negativamente sul lavoro.

Per tale ragione Asics ha lanciato una campagna sfruttando i campionati mondiali di atletica a Londra, per far capire ai pendolari di una grande metropoli come quella londinese quanto sia dannosa la vita sedentaria, in modo da incentivare il movimento fisico per andare al lavoro. La campagna è stata denominata #IMoveLondon e serviva a mostrare ai cittadini della capitale britannica modi alternativi per spostarsi: l’iniziativa ha avuto grande successo nei giorni dei mondiali di atletica, resta da vedere se i “londinesi” hanno compreso appieno quanto sia importante muoversi.

Se voglio posso: Da obeso a runner
List Price:EUR 2,99
Price Disclaimer

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Se i piedi del runner si addormentano…

Sono tanti i runner a cui si addormentano