Che fare dopo le abbuffate festive? 5 step per mantenersi in forma

Che fare dopo le abbuffate festive? 5 step per mantenersi in forma

- in CONSIGLIATI, NUTRIZIONE
339
0

Durante il periodo festivo è facile lasciarsi andare a qualche peccato di gola in più, ma come fare per rimettersi in carreggiata e non far pesare le grandi mangiate sulla forma fisica? Ecco 5 consigli da attuare nella vita quotidiana.

Cenoni in famiglia, pranzi aziendali, rimpatriate fra amici, aperitivi: ogni anno le festività natalizie ci fanno trovare sotto l’albero qualche chiletto in più o per lo meno un senso di pesantezza (e di colpa) che vorremmo scacciare in fretta.

Le conseguenze delle abbuffate festive

Il peso preso nell’arco di due settimane in tali frangenti, in genere, non è tutto adipe ma si tratta per lo più di ritenzione idrica dovuta all’alto consumo di carboidrati e sodio, pertanto molto probabilmente parte dei chiletti in più sono costituiti da acqua che verrà rapidamente persa appena si riprende con l’alimentazione consueta e l’allenamento quotidiano. Il grasso effettivo, quindi, è meno di quanto si pensa ma deve essere eliminato in maniera graduale, senza farsi prendere dal panico e senza adottare soluzioni tanto estreme quanto inutili, che potrebbero soltanto peggiorare la situazione.

Dopo una o due settimane di eccessi durante il quale l’organismo è stato sovralimentato ed intossicato, magari anche con alcol e alimenti istamino liberatori (insaccati, cioccolata, molluschi e crostacei, frutta secca) occorre riportarlo in equilibro “tamponando” i danni. Pertanto al bando il digiuno, errore che tende a stressare ancora di più l’organismo e a farvi ricadere facilmente nelle abbuffate, e adottare piuttosto degli accorgimenti per rimettersi a poco a poco “in carreggiata”. Ecco 5 facili step da attuare quotidianamente per tornare in forma e disintossicarsi.

1. Pianificazione dei pasti

Un trucco utile per “rimettersi in carreggiata” è quello di regolarizzare e organizzare i pasti in anticipo: pianificate con attenzione cosa e quanto si mangerà nel corso della giornata, magari annotando tutto su un diario alimentare per facilitarsi il compito. Rispettate le giuste tempistiche: consumate la colazione entro un’ora dal risveglio, inserite uno snack a distanza di 3 ore dal pranzo e cenate possibilmente entro le 20. Se riuscite a seguire questa semplice routine per 3 settimane diverrà un’abitudine sana della quale non potrete più fare a meno.

2. Bere (acqua) per disintossicarsi

L’operazione più semplice da compiere per eliminare le tossine dall’organismo è bere molta acqua, sino a 2 litri al giorno, e cinque porzioni di verdura e frutta fresche in modo da favorire la diuresi e “ripulire” e drenare l’organismo. Anche tè verde, rooibos e tisane alle erbe possono essere un valido aiuto per disintossicarsi. Meglio evitare gli alcolici, invece, poiché favoriscono il ristagno dei liquidi e appesantiscono il normale lavoro del metabolismo che, anziché bruciare le calorie dell’ultimo pasto, si concentrerà prevalentemente sullo smaltimento dell’alcol.

3. Rispettare il riposo

Nei giorni di festa è normale fare più tardi del solito o magari non dormire bene a causa della digestione lenta o di qualche bicchierino in più. Il poco sonno si ripercuote inevitabilmente sull’organismo, creando un circolo vizioso: il senso di fame aumenta e si è portati a mangiare di più. Come uscirne? Ricominciate ad andare a dormire presto, evitando di bere poco prima di andare a letto, ed assicuratevi di fare 8 ore di sonno.

4. Correre!

La medicina migliore per il runner è senza dubbio tornare in pista; attenzione a non strafare, spinti dai troppi sensi di colpa: per ricominciare basta anche un’oretta blanda di attività fisica tre volte a settimana e incrementare via via le sedute d’allenamento, senza dimenticare di inserire almeno un giorno di riposo a settimana per permettere al fisico di rigenerarsi e recuperare.

Un ultimo consiglio, mai scontato, è questo: la vera differenza si fa fra il 1 gennaio e il 25 dicembre e non il contrario! Pertanto non dimenticate di seguire sempre uno stile di vita sano e un’alimentazione bilanciata. In questo modo potrete concedervi a cuor leggero qualche sfizio in più a tavola e godervi con serenità le feste.

Il Team di Runningmania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Passeggiare fa bene all’umore quanto correre

Non soltanto il running, come ben sappiamo, aiuta