Avena: i valori nutrizionali del cereale del benessere

Avena: i valori nutrizionali del cereale del benessere

- in CONSIGLIATI, NUTRIZIONE
513
0

Parlando dei valori nutrizionali degli alimenti non possiamo non parlare dei Valori Nutrizionali dell’Avena, il cereale del benessere.


Avevamo già parlato in un precedente post di alcune delle proprietà benefiche derivanti dal consumo di questo cereale, ma in questo post parleremo in maniera ancora più approfondita dei suoi valori nutritivi e di quanto possa essere utile inserirlo in una dieta salutare, ricca di energia e di vitalità.
L’avena rappresenta una riserva di carboidrati a lenta digestione, piena di fibre. Quindi nessun picco di insulina e energia a lungo termine. Questo è il motivo per cui è interessante conoscere i valori nutrizionali dell’avena.
Nonostante sia conosciuto sin dall’antichità questo alimento nella dieta italiana è stato riscoperto solo negli ultimi 20 anni.
Prima era destinata all’alimentazione solo dei cavalli purosangue o di alcune tipologie di atleti.
Mentre i popoli germanici e scozzesi, invece,  la utilizzavano come alimento base della loro alimentazione, visto che è una pianta annuale in grado di resistere anche al grande freddo delle regioni nordiche. Ancora oggi viene consumato tanto e utilizzato per preparare alcuni piatti tradizionali come ad esempio il porridge.
Avena e celiachia
Nonostante sia ancora aperto il dibattito in merito, pare che l’avena non sia tossica per il 99,4% dei celiaci e quindi consigliabile per la stragrande maggioranza di coloro che soffrono di celiachia.

 

 

http://www.ilnutrizionista.eu/2014/12/01/avena-valori-nutrizionali-del-cereale-del-benessere.html?utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Feed%3A+Nutrizionista+%28Nutrizionista%29

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Le ripetute non sono tutte uguali

A seconda del tipo di lavoro che si