Integratori alimentari per sportivi: quali sono i migliori e come sceglierli?

0
503

Carburante per lo sforzo fisico, il cibo gioca un ruolo essenziale nelle prestazioni di ogni atleta. A seconda del proprio stile di vita, dell’intensità e della frequenza della pratica sportiva, spesso è difficile mantenere un buon equilibrio nutrizionale. Gli integratori forniscono le proteine, le vitamine, i minerali e gli antiossidanti necessari per affrontare la stagione sportiva nelle migliori condizioni. 

La selezione di integratori alimentari utili per compensare i deficit comuni causati dalla pratica regolare della corsa sono diversi. Va comunque precisato e raccomandato che l’assunzione di integratori alimentari non deve sostituire una dieta varia ed equilibrata e uno stile di vita sano, ma vanno introdotti in caso di stanchezza anomala e di attività agonistica e costante.

A differenza dell’additivo alimentare (miscelato direttamente con determinati alimenti), l’integratore alimentare è, da parte sua, una fonte concentrata (vitamine, minerali, acidi grassi, enzimi, amminoacidi, ecc.) che viene venduta isolatamente.

Come suggerisce il nome, l’integratore alimentare deve fornire sostanze che abbiano effetto sull’organismo e che sarebbero mancanti o in quantità insufficiente nella normale dieta di un individuo!

Ma come navigare tra tutti i prodotti offerti agli atleti soprattutto in rete? 

Su siti come Atleta24 l’utente può navigare tra i diversi prodotti e scegliere consapevolmente quello che è il migliore per le sue esigenze comparando le caratteristiche grazie al filtro impostato (prezzo, componenti, calorie). La piattaforma restituirà i prodotti messi nell’ordine definito con il plus di avere chiaro anche il prezzo scontato e la percentuale di sconto.

Avere una panoramica completa del portfolio dei prodotti permetterà ad ogni acquirente di non cadere vittima di confusione e di perdersi nel mare magnum della vastità delle proposte. Ma andiamo adesso nello specifico delle referenze.

Le diverse categorie di prodotti

Per uno sport di resistenza (corsa, nuoto, ciclismo), gli integratori alimentari non saranno gli stessi di uno sport di forza, velocità o potenza.

Amminoacidi e proteine

Per gli atleti di resistenza, il consumo di proteine ​​diverse da quelle fornite dalla dieta attuale su base giornaliera non è generalmente necessario.

Per quanto riguarda gli aminoacidi, 2 possono essere di interesse nello sport:

La glutammina: questo è ancora l’aminoacido più abbondante nell’organismo, possiamo chiederci quale sia l’interesse a consumare il complemento nutraceutico. In effetti, l’attività fisica drena le riserve di glutammina più velocemente di quanto non si riformi, il che può portare il corpo a distruggere le cellule muscolari. Inoltre, l’integrazione di glutammina può ridurre la vulnerabilità alle infezioni dopo allenamenti pesanti perché una diminuzione della glutammina nel corpo causa uno stato di indebolimento del sistema immunitario di fronte alle infezioni post-allenamento.

I BCAA: sono amminoacidi con catene ramificate nella loro struttura che fanno parte dei cosiddetti amminoacidi essenziali nel nostro corpo. Sono di un certo interesse nella nutrizione sportiva, perché sono i primi amminoacidi degradati durante lo sforzo sportivo. Pertanto, l’integrazione può essere raccomandata per ridurre la degradazione delle proteine ​​nei muscoli scheletrici. Sono anche riconosciuti per la loro azione sulla riduzione della produzione di acido lattico e quindi promuovono anche una maggiore resistenza e recupero.

Minerali e oligoelementi

In linea di principio, sono forniti in quantità sufficiente dalla dieta, in particolare dal consumo di frutta, verdura e liquidi. Tuttavia, durante gli sforzi a lungo termine con forte sudorazione, le perdite di Sali minerali devono essere compensate. La reidratazione e le bevande energetiche, e i migliori integratori sali minerali possono fornire sodio aggiuntivo e vari minerali eliminati durante l’esercizio.

Per quanto riguarda i minerali essenziali e gli oligoelementi: il ferro è un alleato (soprattutto per le donne) per la sintesi dei globuli rossi e l’ossigenazione dei tessuti. La spirulina in particolare è ricca di vitamine e ferro, è nota per aumentare la resistenza e prevenire i crampi muscolari. Per quanto riguarda lo zinco, è presente nel nostro corpo per garantire il funzionamento di oltre 200 enzimi che consentono un metabolismo ottimale di carboidrati, lipidi e proteine. Infine il magnesio partecipa alla trasmissione degli impulsi nervosi e alla contrazione muscolare oltre alla sua partecipazione alla forza delle ossa, dei denti e al funzionamento più generale di tutti i nostri organi.

Quali vitamine e minerali sono importanti

I preparati multivitaminici migliori dovrebbero contenere un’ampia gamma di vitamine e minerali essenziali.

In particolare è necessario che all’interno del prodotto scelto siano presenti ingenti varietà e quantità di vitamine del complesso B poiché esse svolgono diversi compiti a livello fisiologico, la loro presenza non dovrebbe essere affatto trascurata. 

Altre vitamine da ricercare all’interno dell’integratore più performante sono la vitamina E, possibilmente nella sua forma naturale, ovvero (D-alfa-tocoferolo). Il tutto coadiuvato dalla presenza dei minerali sopra citati.