Torna Inferno Mud, la suggestiva obstacle race in chiave dantesca

0
44
inferno-mud
Credits Photo: www.infernorun.it

Ultimo “girone” del circuito Inferno Run: l’appuntamento sulle colline del Chianti è previsto per questo week end e vale come finale del Campionato Italiano promosso dall’OCR.

Appuntamento imperdibile per il fine settimana fra le colline toscane: il 5 e 6 ottobre si terrà una delle competizioni più attese dagli appassionati delle obstacle race, la Inferno Mud. L’evento chiuderà il ciclo di gare che include la Inferno Snow, tenutasi a gennaio a Prato Nevoso Ski, in provincia di Cuneo, e la Inferno City svoltasi all’Idroscalo di Milano lo scorso maggio. Inferno Run si conclude quindi in Toscana, al Norcenni Girasole Village di Figline Valdarno, in provincia di Firenze, e prevede una partecipazione di oltre 2.000 persone. Del resto quale ambientazione migliore per una corsa che richiama la Divina Commedia?

Inferno Mud: competizione e divertimento nel fango

L’obiettivo della gara sarà, come sempre, quello di superare degli ostacoli artificiali o naturali posti lungo il tracciato e che avranno dei nomi di ispirazione dantesca, per giungere sino al traguardo. Sul percorso gli atleti incontreranno quindi Caronte, un lago da attraversare a nuoto; Malebolge, uno dei tanti muri da scavalcare; la temibile rampa chiamata Limbo; Plutone, la corda per la risalita e l’impegnativo Lucifero, un circuito finale da percorrere in sospensione utilizzando pioli, reti e bastoni. Ma non è finita qui perché la parte più iconica è sicuramente la Lorda Pozza, che consta di 7 dune e pozze di fango che i partecipanti dovranno guadare. Non una semplice corsa quindi ma una vera e propria avventura che metterà a dura prova gli appassionati, regalando emozioni forti e momenti memorabili.

inferno-mud
Credits Photo: www.infernorun.it

Il programma di Inferno Mud

La competizione si apre sabato 5 ottobre alle 10 con la Standard Course da 12 km con 30 ostacoli, aperta ai concorrenti a partire dai 16 anni. In questo frangente si decreteranno i campioni nazionali assoluti per Team e Age Group e le qualifiche per i Campionati Europei 2020, che si terranno dall’11 al 14 giugno 2020 in Val di Fiemme. Il giorno successivo, domenica 6 ottobre, alle 9 sarà la volta di Inferno Kids, dedicata ai più piccoli, dai 4 ai 12 anni. Il ricavato verrà devoluto in beneficenza all’Associazione Malattie Metaboliche e Congenite (AMMeC). Seguirà alle 11 la Short Course, dai 13 anni in su, lunga 4 km e con più di 20 ostacoli, che dà la qualifica per i Mondiali. A conclusione della manifestazione verranno proclamati i vincitori della Inferno Series 2019.

inferno-mud
Credits Photo: www.infernorun.it

Il regolamento per Inferno Series

Come previsto dai regolamenti europei, i partecipanti alle gare di tipo competitivo hanno a disposizione 3 braccialetti, che possono utilizzare come “buono” per rinunciare al superamento di un ostacolo dopo tutti i tentativi possibili. La rinuncia all’ostacolo comporta il taglio di un braccialetto; a fine gara andrà sul podio chi riuscirà a mantenere il maggior numero di braccialetti e a conquistare il miglior tempo.  Nelle sfide non competitive, invece, non è obbligatorio superare l’ostacolo. È anche possibile aiutarsi a vicenda, sia tra compagni di squadra che con gli altri atleti in gara. È ancora possibile iscriversi tramite il sito www.infernorun.it.

inferno-mud
Credits Photo: www.infernorun.it

Il Team di RunningMania