Come funziona il consumo energetico

Come funziona il consumo energetico

- in CONSIGLIATI, WELLNESS
824
0

Alla base del funzionamento del nostro organismo c’è il consumo energetico: capire come si sviluppa può aiutare anche nell’ambito dell’attività sportiva

Il consumo energetico è ciò che consente all’uomo di “funzionare”, ovvero di svolgere tutte le attività quotidiane, fra le quali anche lo sport. L’energia che l’essere umano utilizza viene ricavata per la maggior parte da proteine, carboidrati e grassi, che forniscono l’approvvigionamento calorico, in misura differente fra loro dato che i grassi vantano un potere calorico più di due volte superiore a quello di proteine e carboidrati.

Sulle calorie è basato il consumo energetico, che viene regolato da quattro diversi sistemi; il primo di questi è chiamato metabolismo basale e si riferisce al consumo calorico cosiddetto di base, ovvero le energie che servono al nostro organismo mentre si trova a riposo. Questo sistema è soggettivo ed è direttamente correlato alla massa: ciò significa che il metabolismo basale è più elevato negli individui che pesano di più.

Il secondo sistema è il consumo energetico legato all’attività fisica e dipende dal tipo di sport che si svolge e dalla durata e dall’intensità delle sessioni; maggiori saranno queste ultime, più elevato risulterà il consumo. Il consumo energetico per le attività di tutti i giorni è quello che si riferisce alla propria quotidianità e anche questo sistema varia molto da persona a persona, per ovvie ragioni. Chi fa prevalentemente un lavoro d’ufficio e rimane seduto per la gran parte della sua giornata consuma meno rispetto a chi svolge un impiego che richiede maggiore movimento, come ad esempio il postino o il muratore.

Infine, il consumo energetico per la digestione rappresenta ciò che l’organismo consuma per digerire ciò che viene mangiato. Fra le attività più indicate per bruciare calorie c’è la corsa, uno degli sport più “energivori”: il running, infatti, permette di bruciare 1kcal al chilometro per ciascun chilogrammo del proprio peso corporeo, in linea teorica. A livello pratico questo valore può essere superiore poiché sull’allenamento incidono diversi fattori, come ad esempio la pendenza del terreno; il consumo energetico è superiore nella corsa in salita rispetto a quella in piano. Per questo motivo la corsa viene consigliata a chi necessita di bruciare calorie per riuscire a smaltire i chili in eccesso.

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Incrementare la velocità con il giusto allenamento

Incrementare la propria velocità è il primo desiderio