Dieta senza carboidrati!

Dieta senza carboidrati!

- in CONSIGLIATI, NUTRIZIONE
607
0

La richiesta di dieta senza carboidrati è sempre molto alta tra le persone che vogliono dimagrire. Viene molto richiesta perchè in giro c’è la falsa convinzione che sono i carboidrati che fanno ingrassare.

Questa affermazione ha una base di verità, ma spesso, le persone sottovalutano il fatto che ci sono dei carboidrati ottimi per la salute e il benessere del proprio fisico e carboidrati che assolutamente non fanno bene e davvero fanno ingrassare.

Quindi io trasformerei il titolo di questo post in:

Dieta senza carboidrati che fanno ingrassare

Per costruire questa dieta, elenchiamo allora quali sono i carboidrati che bisogna eliminare dalla propria dieta e quelli che bisogna ridurre.

Carboidrati da eliminare:

  • Tutti i carboidrati complessi ( torte, dolci farciti, biscotti, …)
  • Tutti i carboidrati lievitati ( pane, pizza, …)
  • I carboidrati con un elevato indice glicemico ( patate, zuccheri raffinati, … )
  • Cioccolata al latte e creme varie

Carboidrati da ridurre:

  • Cioccolata fondente. Un pezzettino ogni tanto va bene
  • Pasta. Se mangiata in piccole quantità può andare bene
  • Cereali in zuppa
  • Legumi

Ora passiamo invece ai carboidrati che fanno bene  e che sono molto importanti per il proprio benessere.

Carboidrati da consumare:

  • Verdure crude a foglia verde. Possono essere consumate anche in grandi quantità, ad esempio vanno benissimo le insalatone. Da mangiare in tutti i pasti
  • Verdure cotte. A vapore o bollite, vanno bene ed è buona norma consumarle una porzione a pasto
  • Zuppe di cereali e legumi. Con un equilibrio di 2 gr di cereali per 1 gra di legumi. Così mangiati presentano un equilibrio che crea benessere e non fanno ingrassare
  • Frutta fresca
  • Frullati di frutta
  • Semi

Carboidrati da consumare con moderazione:

  • Miele
  • noci
  • mandorle

Come costruire una dieta senza carboidrati?

Per costruire una dieta siffatta, è fondamentale evitare l’errore n° 1 che fanno le persone che si avvicinano a questa tipologia di alimentazione: Quella di sostituire al piatto di carboidrati classico, un piatto proteico. Mangiando piatti proteici ad ogni pasto. Questo è un errore perchè troppe proteine creano un ambiente molto acido e dopo già 3-4 settimane di eccesso proteico si rischiano malattie.

Come riempire i pasti eliminando molti piatti con i carboidrati e senza eccedere con le proteine?

Bisogna inserire ad ogni pasto, il seguente trittico magico:

  1. Piatto di verdure crude
  2. Piatto di verdure cotte
  3. Qualche noce ( 2-4 ) qualche mandorla (2-4 ) e una manciata di semi

E questo va bene sia per il pranzo che per la cena, dove solo in uno dei due pasti principali inserire un piatto a base proteica. Ma vediamo come strutturare la

Colazione per la Dieta senza carboidrati

La colazione in questa dieta è decisamente importante. Bisogna evitare carboidrati che fanno ingrassare tipici della colazione quali: latte, biscotti, fette biscottate, merendine, ecc…

Cosa mangiare allora?

Approfittiamo la mattina per mangiare:

  • Spremute di frutta ( meglio se con frutti pieni di vitamina C )
  • Frutta fresca

Se qualcuno ha la necessità di bere qualcosa di caldo, va bene:

  • Orzo
  • thè verde

dolcificanti accettati solo il miele.

Controindicazioni della dieta senza carboidrati

Questa tipologia di dieta, se non fatta correttamente è pericolosa per la salute e il benessere del proprio organismo. Bisogna stare attenti a non trasformarla in una dieta iperproteica, che come abbiamo visto in altri post, è decisamente dannosa per il corpo umano.

Non bisogna, inoltre, demonizzare i carboidrati. Come abbiamo visto esistono carboidrati da evitare assolutamente e carboidrati buoni.

 

 

http://www.ilnutrizionista.eu/2015/01/23/dieta-senza-carboidrati.html?utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Feed%3A+Nutrizionista+%28Nutrizionista%29

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Dolci da runner: la cheesecake al… cannolo!

Il regime alimentare di un atleta prevede pure