Gli errori da non commettere quando si corre

Gli errori da non commettere quando si corre

- in CONSIGLIATI, TRAINING
1909
0
Fonte immagine: http://mag.endu.net/

La corsa è un’attività alla portata di tutti e perciò può apparire semplice: in realtà non lo è, e gli errori sono diffusi. Ecco quelli da non commettere mai

Tutti possono dedicarsi alla corsa: basta indossare una maglietta, un paio di pantaloncini, le scarpe e iniziare a correre. Le cose, in realtà, non stanno proprio così: cominciare a correre a tutta da zero è solo un buon modo per incappare in infortuni e problemi di vario tipo, poiché chi è a digiuno di running tende a commettere errori dovuti ad inesperienza. Fra i più comuni, c’è senz’altro quello di ritenere la corsa un’attività facile e alla portata di chiunque, finendo così per sottovalutarla.

Gli errori più frequenti riguardano innanzitutto le scarpe: non basta, infatti, un paio di scarpe da corsa per iniziare a praticare running. È indispensabile, invece, avere scarpe adeguate al proprio piede e al tipo di corsa da affrontare, per questo motivo prima di cominciare è fondamentale rivolgersi ad un negozio specializzato, con personale esperto, per farsi consigliare il tipo giusto di calzatura a seconda delle proprie esigenze.

Altro errore diffuso è l’approccio troppo esigente: volere risultati e miglioramenti subito è sbagliato, poiché porta ad esagerare e a rischiare di infortunarsi. Soprattutto quando si parte da zero, alla corsa ci si avvicina in maniera graduale e progressiva, poiché il fisico deve abituarsi allo sforzo (in particolare se arriva da un periodo di inattività). Mai, inoltre, correre sui dolori e gli acciacchi, poiché può portare a peggioramenti; in questi casi ci si ferma, si opta per un po’ di riposo e si cerca di capire cosa non va, rivolgendosi nel caso a un medico o ad uno specialista.

A livello tecnico, i miglioramenti arrivano con il tempo e con l’applicazione, tuttavia fin dall’inizio si deve evitare di muovere le braccia in maniera scomposta, poiché in tal modo si rendono più faticose sia la corsa che la respirazione. Durante l’esercizio fisico, bisogna sempre mantenere un’adeguata idratazione, bevendo almeno mezzo litro d’acqua un’ora circa prima di cominciare e bere poi ogni 20 minuti durante l’allenamento. Per quanto riguarda l’alimentazione, il pasto pre-corsa va effettuato circa due ore prima della seduta, facendo in modo di alimentarsi anche nel corso dell’allenamento se questo supera i 60 minuti.

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Dolci da runner: la cheesecake al… cannolo!

Il regime alimentare di un atleta prevede pure