La dieta dei migliori corridori mondiali

La dieta dei migliori corridori mondiali

- in CONSIGLIATI, NUTRIZIONE
1376
0

Medaglia d’oro alle Olimpiadi di Atene nel 2004, Stefano Baldini recentemente è stato impegnato a correre nella maratona di New York. Avendo compiuto i quarant’anni non gareggia più come professionista, ma continua ad allenarsi quotidianamente.

Anche l’alimentazione seguita è sempre la stessa. In un’intervista ha dichiarato che la dieta dei migliori corridori mondiali si divide in due momenti che corrispondono alle fasi allenamento intensivo in preparazione di una gara e a quella di recupero.
Anche se i migliori corridori mondiali hanno scelto di seguire un’alimentazione vegetariana, secondo Stefano Baldini, il segreto per avere una costante fonte di energia è tutto nella dieta mediterranea. E per questo motivo gli italiani sono piuttosto fortunati perché la dieta prevede l’assunzione di legumi, olio extravergine di oliva, frutta e verdura fresca e di stagione, e soprattutto la pasta! Nella dieta di Stefano Baldini ci sono anche carni bianche e rosse, latte e uova.
La colazione deve essere abbondante e prevede yogurt con i cereali, succo di frutta, caffè, fette biscottate con marmellata e anche due fette di prosciutto crudo. A pranzo preferisce i carboidrati e la sera le proteine. Nella fase di recupero non misura le quantità, ma durante quella di preparazione deve stare ben attento a mantenere il suo peso per una prestazione migliore.
Secondo Ruth McKean di “ASICS Running Clinics Pro Team” inoltre, occorre consumare l’ultimo pasto 3 ore prima del via della gara. Una strategia seguita da tutti i corridori.

Il team di RunningMania

 

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Trail: 10 consigli per correre in discesa più velocemente

Nelle gare di trail che comportano lunghi tratti