Lo sportivo del week-end

Lo sportivo del week-end

- in CONSIGLIATI, RUNNING
432
0

Ecco come ci si deve allenare durante il week-end, e come la mentalità dello sportivo del fine settimana può essere eliminata.

Lo sport nel week-end risulta essere essenziale, dato che permette ad una persona di poter ottenere degli ottimi risultati sfruttando il poco tempo libero a sua disposizione.
Ma come è strutturato questo particolare tipo di allenamento?
Esso inizia col venerdì sera: si parte facendo una piccola corsetta blanda, ovvero lenta, della durata di circa trenta minuti, seguita da una passeggiata a passo veloce, che deve durarne almeno quindici.
In questo modo, si terranno allenati i muscoli, e soprattutto sarà possibile contenere il livello di fatica: importante effettuare lo stretching al termine della corsetta, in maniera tale da non subire i postumi dello sforzo.
Successivamente, si passa al sabato: l’ideale è quello di fare una corsa leggermente più veloce, magari di un chilometro e mezzo, seguita sempre dalla classica passeggiata che serve a sciogliere i muscoli, e ad aumentare il livello di resistenza complessivo.
La domenica mattina invece, si può effettuare parecchio stretching, e fare una camminata veloce, senza faticare troppo, visto che per il lunedì è previsto il rientro a lavoro.
In soli tre giorni, con questi piccoli allenamenti, si potranno ottenere dei risultati buoni, e soprattutto si potrà potenziare tantissimo il proprio fisico, senza però sforzarlo in eccesso.
Molti atleti famosi adottano tale strategia nel week-end, ed è per questo che Alessandro Fabian e Daniel Fontana sono sempre in ottima forma.

Il team di RunningMania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Uno spuntino… di corsa: ecco cosa mangiare prima di un allenamento

Si avvicina l’ora dell’allenamento quotidiano ma il vostro