Fashion Style Runners – la moda e le tendenze

Fashion Style Runners – la moda e le tendenze

- in CONSIGLIATI, NEWS, STYLE, TOP NEWS
926
0

Correre è uno degli sport più semplici che esistono. Negli ultimi decenni la passione per la corsa ha contagiato moltissime persone, per cui oggi è normale vedere runners di ogni età e a qualsiasi ora della giornata che corrono semplicemente per tenersi in forma o per prepararsi a qualche gara, magari una maratona.

Cosa accomuna tutti i runners? Un amore e un’attenzione sempre più consapevole per il proprio look. Oggi, chi corre è sempre attento al proprio stile ed all’abbigliamento, che oltre ad essere sempre più tecnico è anche sempre più fashion. Basta guardarsi intorno per vedere magliette tecniche dei più importanti brand, scarpe sempre più avanzate, calzini traspiranti e berretti o fasce per le diverse stagioni. Per chi corre le lunghe distanze, l’eleganza si abbina necessariamente a materiali di qualità, che non irritano la pelle e che permettono un’elevata traspirazione. Testimonial dell’abbigliamento fashion ma comodo e pratico è sicuramente la maratoneta italiana più amata degli ultimi tempi, Valeria Straneo, che sta mietendo successi su successi ed ottime posizioni in maratone importanti, ultima delle quali la maratona di New York di pochi giorni fa, in cui si è piazzata ottava. Il look ideale per chi si allena, soprattutto ora che si avvicina l’inverno, è quello composto da un pantacollant scuro, meglio se dotato di inserti catarifrangenti per chi corre su strada, e magliette tecniche e/o giacca antivento in colori sgargianti, che permettono di essere visti da lontano in ogni strada. Assolutamente da non dimenticare il berretto o la fascia e, naturalmente, lo smartphone con le app che monitorano il nostro allenamento, come “Runtastic” o altre!

Redazione RunningMania

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Come riprendere a correre più forti di prima dopo una lunga pausa

Non lasciamoci abbattere da uno stop prolungato: ecco