Nuove regole per combattere i “furbetti” nelle gare

Nuove regole per combattere i “furbetti” nelle gare

- in SPORT, TRIATHLON
369
0

Sulla pagina  Slowtwitch è apparso un articolo che riporta le iniziative prese in Germania riguardo alla lotta ai “furbetti” nelle gare no draft, che vedrà applicare nuove regole già nell’Ironman Roth il prossimo anno.

Oltre al posizionamento di cartelli lungo il percorso bike che ricordano agli atleti il rispetto del no draft, sarà impegnata una vera e propria task force di giudici, addirittura 80 che vigileranno sul percorso. Oltre a questo, saranno effettuate partenze ancora più scaglionate, le donne ne avranno una tutta per loro ben separata da quelle dei colleghi maschi. Una proposta per rendere ancora più “salata” la penalità per i “furbetti” (che ora vengono sanzionati con uno stop and go di 5′) è quella di aggiungere anche 1 km “extra” nella frazione finale da scontare al 30° km della maratona. Quest’ultima per ora è solo una proposta, ma potrebbe già entrare in vigore nel 2015.

 

 

http://www.triathlonmania.it/triathlon/nuove-regole-per-combattere-i-furbetti-nelle-gare-no-draft/#sthash.rBogMdE4.dpuf

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Marathon des Sables in Perù: iniziata la gara “infernale”

250 chilometri suddivisi 6 in tappe da correre