Ti piace correre? Scopri che tipo di runner è in te!

Ti piace correre? Scopri che tipo di runner è in te!

- in RUNNING, SPORT
610
0

Le persone che amano correre conoscono le tre grandi categorie di corridori: il runner amatore, quello agonista e il jogger. Non sai a qualche categoria appartieni? Scoprilo leggendo questa guida.

Che il running sia uno sport splendido nessuno lo ha mai messo in dubbio. Forse soltanto i più pigri non amano cimentarsi nella corsa, preferendo stare sdraiati sul divano di casa propria. Tutti gli altri, invece, preferiscono sentire come il vento soffia contro il volto mentre i paesaggi cambiano velocemente. Ma ancora qui si pone lo stesso problema: che tipo di corridore sei? Per rispondere a questa domanda, non serve che individuare le caratteristiche principali delle tre categorie.

Il jogger è colui che si avvicina a questo sport. Non si tratta di un corridore amatore, tanto meno è un esperto. Si tratta del tipo di runner che ha deciso di provare il brivido di questo sport, ha comprato le scarpe giuste per correre ed è uscito fuori di casa. All’inizio il jogger non si prende troppo sul serio e la corsa per lui è soltanto un modo come un altro per allontanare lo stress quotidiano. Le motivazioni di questa tipologia di atleti sono le più varie: dalla volontà di riposare, alla ricerca di benessere, fino al desiderio di provare qualcosa di diverso. Come essere un jogger? Basta vestire la maglietta, i pantaloncini, comprare delle scarpe da jogging e via al divertimento.

1063618794-poi824.290-qx100

L’amatore è un livello più avanzato del runner. Si tratta di un (quasi) atleta che si prefigge degli obiettivi da raggiungere entro un certo limite di tempo. Sulle sue spalle non vi è alcuna pressione nel realizzare i suoi sogni e se non ci riuscirà nessun problema. I miglioramenti derivano soltanto dalle sue sensazioni, quelle che sente praticando questo sport giorno dopo giorno. A differenza del jogger, l’amatore s’informa a proposito delle tecniche di corsa. Quando arrivano le gare della domenica è il suo momento. È tempo di mettere in mostra tutto ciò che ha appreso. La sua vita sportiva, pur essendo solo un gioco, assume dei connotati sempre più professionistici.

prima-mezza-maratona

Lo stadio finale dell’evoluzione del runner è l’atleta agonista. Quest’ultimo ha sempre degli obiettivi ben definiti che vuole raggiungere a qualsiasi costo. E sa anche che una volta raggiunti quegli obiettivi, ne avrà molti altri. La sua vita è la sua corsa, attività a cui dedica anche il tempo libero studiando nuove tecniche per migliorarsi. Si allena e si confronta con gli altri per capire quanto è cresciuto. Ha sempre vicino un cronometro, utile per misurare i suoi miglioramenti. Si tratta di un amante delle classifiche che attende per capire qual è il suo limite. L’atleta agonista vuole lavorare sodo per superare i suoi limiti e può far parte di una società sportiva finché non penserà di essere limitato da quest’ultima. La vita per lui è un continuo miglioramento.
Se siete dei jogger e volete diventare degli atleti agonisti basta impegnarsi, ricordandosi della gradualità e di non andare troppo sotto pressione.

 

Il Team di RunningMania

Commenti

commenti

You may also like

Tricolori maratona: Nasef si conferma campione

Ai tricolori sulla distanza della maratona a Verona,