A lezione di spesa: il reparto ortofrutta

0
272

Verdura e frutta sono gli alimenti che dovrebbero sempre stare alla base della piramide alimentare di ogni individuo e che dovrebbero essere presenti nella nostra alimentazione giornaliera per via della loro ricchezza di fibre, minerali e vitamine. Sono inoltre lo spuntino spezzafame ideale durante il giorno ed il cibo più indicato in seguito all’attività sportiva.


Ma come orientarsi nel reparto ortofrutta quando andiamo a fare la spesa? Anzittutto sarebbe meglio prediligere prodotti che provengono da coltivazioni biologiche, maturi al punto giusto e di stagione e possibilmente di provenienza locale (a chilometro zero). Il perchè di queste scelte si può intuire facilmente: frutta e verdura coltivati nella nostra zona, e dunque in accordo con i ritmi delle stagioni, coltivati tramite metodi naturali e biologici, sono un prezioso scrigno di sostanze nutritive preziose. Qualunque attività che includa il trasporto prolungato, la conservazione o la forzatura del ritmo di crescita è una manipolazione, che implica un impoverimento conseguente dell’alimento stesso.
La scelta di prodotti biologici, quando è possibile, è quasi obbligata, anche perchè, ad esempio, quando si mangia la frutta, è preferibile mangiarla per intera, includendo anche buccia e semi, cosa non praticabile con la frutta di provenienza dubbia, dal momento che le concentrazioni maggiori di pesticidi permangono proprio nella buccia.


Dovremmo inoltre informarci meglio su quali sono i frutti e gli ortaggi che ogni stagione ci mette a disposizione, in modo da poter acquistare prodotti freschi e di conseguenza locali: molto spesso non ce ne rendiamo nemmeno conto, ma quante volte ci è capitato, ad esempio, di trovare fragole nel mese di dicembre al supermercato?

Il team di RunningMania

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here