Il cibo salutare del runners

0
348

Ogni buon runner sa che ciò che si fa a tavola non deve e non può rimanere distinto da ciò che si fa sulla pista.


L’alimentazione per lo sportivo è un punto cruciale, da non sottovalutare, ma soprattutto da conoscere bene. È facile che nel mondo dello sport si creino dei falsi miti sul cibo, ma anche che invece si pecchi di indulgenza concedendosi alimenti che fanno tutt’altro che bene.


Il runner deve seguire innanzitutto gli accorgimenti base che valgono per tutti in campo alimentare: cibarsi ad intervalli regolari, mai subito prima di coricarsi, e mangiare un po’ di tutto.


L’alimentazione non deve mancare prima della corsa (pasto leggero e digeribile, ad esempio mezza banana con un po’ di yogurt, o ancora dei cracker, magari con del formaggio) e anche dopo, in maniera più abbondante e mai squilibrata (e non dimenticarsi di bere molto).
Ma giungiamo al punto cruciale: che cosa mangiare?
Il pesce rappresenta il tipico elemento chiave del runner: poche calorie, tanti nutrienti e anche Omega 3 per l’apparato cardiovascolare. Cosa scegliere? Branzino, trota, alici o calamari, basta che sia pesce fresco e di qualità.


Le proteine sono indispensabili per il corridore, che utilizza in primis i muscoli. Perfetta la carne di manzo (magari un pratico hamburger) per un pieno naturale di proteine. Anche pasta e carboidrati in genere, sempre all’interno di un piano nutrizionale equilibrato, sono indispensabili.
E la frutta? Frutta e verdura devono essere consumati, come per chiunque, almeno cinque volte al giorno. Un occhio di riguardo al potassio, contenuto soprattutto nelle banane, che favorisce l’idratazione e previene i crampi muscolari.

Il team di RunningMania

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here