Keniani ed etiopi: qual è il loro segreto

0
177

La maggior parte delle gare di mezzofondo viene dominata dagli atleti provenienti dal continente africano. In particolare, keniani ed etiopi si spartiscono quasi tutti i successi a livello internazionale. Ma per quale motivo le corse finiscono in questo modo? E qual è il segreto della loro indiscutibile capacità di primeggiare nelle gare dagli 800 metri in su?

La prima corrente di pensiero attribuisce le cause di un tale dominio al DNA. Infatti, gli atleti dell’Africa nera sarebbero geneticamente predisposti a discipline di questo tipo. Tuttavia, il vero motivo per il quale Kenya ed Etiopia regnano su tutti gli altri Paesi nascerebbe dall’allenamento in altura, che serve a migliorare la respirazione. Una scelta che porta grossi benefici dai punti di vista salutistico e fisiologico. Inoltre, un’altra netta differenza si può notare nello stile di corsa, dato che gli africani poggiano prima la pianta del piede e poi il tallone perché sono abituati a correre a piedi nudi. Invece, gli europei e gli americani indossano maggiormente le scarpe e appoggiano prima i propri talloni e poi tutto il resto del piede, facendo molta più fatica. Ma non è finita. Fin da piccoli, keniani ed etiopi sono abituati ad eseguire ogni attività della vita di tutti i giorni correndo. Essi vanno nelle loro scuole correndo. Le ultime due motivazioni si devono alla loro alimentazione, con l’assunzione di cibi dal basso livello calorico, ed alla loro infinita forza di volontà, grazie alla quale gli atleti africani riescono a superare ogni difficoltà.

Il team di RunningMania

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here