Muscoli al Top il giorno della gara

0
203

Uno degli errori peggiori che un runner può commettere è quello di presentarsi al via di una corsa con carichi di lavoro eccessivi. Si tratta, fra l’altro, di uno fra gli errori più diffusi – in modo particolare fra i meno esperti – poiché in tanti pensano che carichi di lavoro maggiori significhino risultati migliori.

In realtà non è così, anzi: un carico di lavoro eccessivo nei giorni che precedono una corsa può compromettere il risultato, poiché pregiudica la freschezza del tono muscolare e dunque l’efficacia della corsa. Per lo stesso motivo è sbagliato recuperare con allenamenti “tirati” le eventuali sedute di ripetute perse.

img_1237406527403158.jpeg
Un approccio alle corse di questo tipo non porta affatto buoni risultati, ma è fortemente sconsigliato anche un atteggiamento opposto, ovvero fermarsi del tutto nei giorni che precedono una gara pensando che in tal modo si possano preservare la freschezza ed il tono muscolare. Nei giorni a ridosso di una competizione è indispensabile lavorare e prepararsi fisicamente, ma bisogna farlo nel modo giusto per potersi presentare al top al via di una corsa; la soluzione più indicata è un’attività aerobica equilibrata e contenuta, che servirà proprio per conferire maggiore freschezza al tono muscolare ed essere pronti ad affrontare una competizione nelle migliori condizioni possibili. Ad esempio, tre giorni prima della corsa si potrebbe fare un allenamento a mezzo carico, seguito da richiami della forza da effettuare con ripetute su salite brevi. Potrebbero essere utili da questo punto di vista anche esercizi con sovraccarico purché contenuti e mirati o esercizi con carico da effettuare a corpo libero.

Il team di RunningMania

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here