Crema Budwig, un concentrato di salute a colazione

0
100

“Il buongiorno si vede dal mattino”, recita un noto proverbio al quale, senza paura di cadere in errore, potremmo aggiungere la postilla “… e la salute comincia a colazione”. Anche chi non è addentro a questioni legate alla medicina sa infatti che, per cominciare bene la giornata, è importante scegliere con attenzione gli alimenti che compongono il primo pasto quotidiano e, ovviamente, non saltare mai la colazione.
A questo proposito, la Crema Budwig rappresenta, certamente, un’ottima scelta. Ma di cosa si tratta?

Cominciamo col dire che fare frettolosamente colazione al bar, magari con cornetto e caffè, non è mai una buona opzione. È certamente preferibile svegliarsi un po’ prima e dedicare il giusto tempo a quello che, come ormai risaputo, costituisce il pasto più importante della giornata. Preparare la crema Budwig non vi ruberà che una decina di minuti, che saranno ripagati da un mix di sostanze benefiche che vi daranno la giusta dose di energia.
Questa salutare colazione si deve all’inventiva di Catherine Kousmine, una dottoressa svizzera di origine russa che, nel secolo scorso, diede vita al metodo che ancora oggi viene ricordato col suo nome. Alla base del metodo Kousmine vi è la piena fiducia nella correlazione tra salute e alimentazione. Scegliendo i giusti alimenti, riducendo l’apporto di carne, zucchero e di cereali raffinati, integrando la propria dieta con acidi grassi polinsaturi e mantenendo una corretta igiene intestinale, ci si garantirebbe una protezione inespugnabile da patologie tumorali e da malattie croniche e invalidanti coma la sclerosi multipla e la poliartrite.

Che crediate o meno al metodo Kousmine, la crema Budwig, considerata una delle colazioni più complete dal punto di vista nutrizionale, rappresenta in ogni caso un ottimo modo per iniziare la giornata. Prepararla è semplicissimo. Vi basterà procurarvi i seguenti ingredienti:

  • 3 cucchiai di yogurt bianco (se siete vegani sostituite con del tofu o con dello yogurt di soia);
  • 2 cucchiaini di semi di girasole o di zucca (da alternare, se preferite, con mandorle, noci o nocciole);
  • 2 cucchiaini di semi di lino;
  • 1 cucchiaio di cereali integrali (preferibilmente avena, orzo o riso);
  • 1 banana matura (da sostituire o alternare con un cucchiaio di miele);
  • 100 grammi circa di frutta di stagione;
  • succo o polpa di mezzo limone biologico.

Una volta procurati tutti gli ingredienti, dovrete triturare i semi e i cereali, in un mixer adatto. In un semplice frullatore, amalgamate gli altri ingredienti o, se preferite, aggiungete la frutta a pezzi in un secondo momento. Alla fine, unite i semi alla crema e mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo. Le quantità della crema possono variare a seconda della corporatura e dell’appetito che si ha al mattino. È consigliabile preparare la crema giorno per giorno e accompagnarla con un infuso al finocchio non zuccherato o con del tè verde.

I benefici della crema Budwig sono numerosi. I semi oleosi vi garantiscono il giusto quantitativo di omega 3 e 6; dai cereali integrali ricaverete fibre e zuccheri a lento rilascio con un basso indice glicemico, che vi daranno energia fino a ora di pranzo; lo yogurt vi garantirà una buona fetta delle proteine da assumere quotidianamente; dalla frutta e dal succo di limone, infine, otterrete la dose necessaria di sali minerali e vitamine. Con un unico pasto, dunque, assumerete la maggior parte dei nutrienti di cui il vostro organismo ha bisogno per mantenere uno stato psico-fisico eccellente.
Insomma, metodo Kousmine o no, quel che è certo è che la crema Budwig rappresenta non solo una valida alternativa alle colazioni frettolose al bar, ma anche un modo piacevole e gustoso per iniziare la giornata.

di Giuseppe Iorio

 

 

 

http://www.megliosapere.info/2015/03/crema-budwig-colazione/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here