I muscoli della coscia

0
388

Ogni persona che pratica un’attività fisica dovrebbe conoscere, almeno in modo generale, l’anatomia del corpo in modo da comprenderne la struttura ed il funzionamento.

In particolare, chi corre dovrebbe imparare la struttura muscolare della gamba e della coscia, parte che gioca un ruolo fondamentale nel movimento che consente la corsa.

I muscoli della coscia sono undici e vengono raggruppati nella zona anteriore, nella zona mediale e in quella posteriore.

Iniziando dalla regione anteriore troviamo due muscoli molto importanti:
muscolo sartorio: ha una forma allungata ed è quello più superficiale, è grazie a questo muscolo che tutti noi possiamo accavallare le gambe;
quadricipite femorale: è il muscolo più importante e più voluminoso della coscia, è grazie al quadricipite femorale che possiamo mantenerci in posizione eretta e muoverci.

La regione mediale è quella con il maggior numero di muscoli, ne troviamo infatti ben sei:
muscolo gracile: ha una struttura appiattita ed è l’unico ad essere biarticolare (che agisce su due articolazioni);
muscolo pettineo;
muscolo adduttore lungo, adduttore breve e grande adduttore: questi muscoli svolgono il ruolo principale consentendo alla coscia di spostarsi verso l’interno;
muscolo otturatore esterno.

Infine, la regione posteriore comprende tre muscoli:
muscolo bicipite femorale: è quello più laterale che permette alla coscia di ruotare lateralmente;
muscolo semitendinoso e semimembranoso: al contrario del precedente questi muscoli permettono alla coscia di ruotare internamente.

Quando corriamo fermiamoci un attimo a riflettere sulla complessità del corpo e su quanti muscoli vengono azionati per un gesto che ci sembra così semplice!

 

Il team di RunningMania

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here