Quanto influisce la qualità del sonno durante la corsa?

0
37

Ecco il perché dormire bene permette agli atleti di running di poter dare sempre il meglio di sè.

Il sonno, e la sua qualità, influiscono parecchio, ed in maniera incisiva, sulle prestazioni che si registrano durante una particolare gara di running.
Le motivazioni che confermano quanto detto sono tantissime: innanzitutto, un atleta che riposa poco, o che ha un sonno disturbato, difficilmente avrà le forze per poter sostenere un allenamento, anche leggero, o una gara.
La stanchezza infatti tende a dimezzare le energie delle quali una persona è dotata, e di conseguenza anche le prestazioni saranno tutt’altro che ottime.
Oltre alla stanchezza, il corpo potrebbe non rispondere perfettamente ai comandi che gli vengono impartiti.
Pertanto potrebbe essere difficile riuscire a coordinarsi e mettere in pratica tutti gli sforzi e soprattutto gli insegnamenti appresi durante gli allenamenti.
Ma anche la concentrazione durante le gare e soprattutto negli allenamenti potrebbe venire a mancare: la stanchezza infatti porta una persona ad essere distratta e svogliata, e dunque a non dare il meglio di sé durante le gare e gli allenamenti.
I progressi dunque saranno pochissimi, ed i risultati che si otterranno non saranno di certo dei migliori.
Pertanto, fare un buon sonno ed essere completamente riposati, prima di una gara o di un allenamento, risulta essere essenziale.
In questo modo infatti, il proprio corpo non sarà stanco, non ci saranno cali di energia e si cercherà sempre di dare il meglio, anche se non si ottengono grandi risultati.
Tutto il corpo dunque sarà pronto ad affrontare al meglio un evento di running: sono moltissimi gli atleti che consigliano di riposare bene prima di un allenamento, e tra di essi spicca il nome di Domenico Ricatti, atleta in forza alla squadra dell’aeronautica militare.

Il team di RunningMania

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here