Trail Running: i prodotti Hi Tech che non posso dimenticare!

0
36

A dispetto delle giornate molto fredde, ci sono persone che non vogliono rinunciare al trail running e alla corsa neppure d’inverno. Fra le parti del corpo più esposte al gelo quando si corre ci sono le mani, che per tale motivo devono essere protette con dei guanti che le tengano in caldo; la maggior parte dei guanti tradizionali, però, non consente utilizzare il display touchscreen degli smartphone, obbligando chi corre a toglierseli per poter digitare.

Per i runners che non tremano di fronte al freddo invernale ecco i guanti hi-tech, il cui tessuto è realizzato con l’aggiunta di un materiale conduttore che consente di utilizzare il touchscreen senza dover togliere il guanto. Una soluzione comoda e utile, poiché permette di mantenere al caldo le mani grazie al mix di materiali che prevede lana merino, materiale conduttore, poliammide, viscosa, spandex e poliestere.
Altra parte da coprire con una certa cura durante le corse invernali è la testa, particolarmente esposta agli agenti atmosferici come vento e pioggia. Il berretto, quindi, riveste una notevole importanza per proteggere e tenere in caldo non solo il capo ma pure la nuca. Fra i berretti di nuova generazione si possono trovare quelli dotati di banda catarifrangente, che permettono di correre con maggiore sicurezza anche d’inverno, quando diminuiscono le ore di luce. Chi ama allenarsi all’alba oppure al tramonto, potrà optare per questo tipo di berretto e correre in assoluta tranquillità, senza dover temere la scarsa luce. Infine, un altro accessorio importante è un orologio con gps integrato e indicatori di altitudine, meteo, velocità e frequenza cardiaca, per tenere ogni aspetto comodamente sotto controllo mentre si corre.

Il team di RunningMania

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here