Tutte le scuse che ci inventiamo per non andare a correre

0
250
runner-scuse

La corsa è un’attività fisica che permette di mantenere in movimento il corpo migliorando anche l’attività circolatoria e cardiaca: sarebbe buona abitudine praticarla con frequenza anche se a volte la pigrizia prende il sopravvento.

L’abitudine alla corsa

Correre o svolgere qualsiasi altra attività fisica con il tempo vi permetterà di entrare in un circolo virtuoso. Di fatti, nel momento in cui comincerete a vedere dei benefici con i vostri occhi, non potrete più farne a meno. Basterà un po’ di tempo libero e subito penserete di impiegarlo in una corsetta e non appena conclusa vorrete farla di nuovo. A volte capita però di cadere nella sedentarietà più totale e si appendono al chiodo le scarpe da running. D’altronde, si sa, anche durante la carriera di runner capitano quei momenti no, durante i quali non si ha voglia di fare nulla, insomma dei periodi di stasi. È facile riconoscerli, specie per chi pratica questo sport da molto tempo: per cui numerose saranno le scuse che vi spingeranno a non farlo.

Le avverse condizioni atmosferiche

Una delle scuse che maggiormente usate quando ad assalire è la la pigrizia è quella delle avverse condizioni meteorologiche. Tuttavia, dopo tanto tentennare, alla fine decidete di uscire cercando di non dimenticare gli auricolari nelle orecchie così mentre correte vi farà compagnia un po’ di musica. Inizialmente avrete un passo abbastanza lento per paura di bagnarvi in qualche pozzanghera, ma poi aumenterete il passo. Piano piano comincerete a prendere il ritmo della corsa e, mentre lo fate, la mente comincerà a sentirsi più libera.

runner-scuse
“Si sta annuvolando… Meglio stare a casa!”

La stanchezza

Questa rappresenta senza ombra di dubbio la scusa più utilizzata, in quanto nessuno può contraddirvi perché potrebbe esserci un pizzico di verità. In queste situazioni, in realtà, il corpo e il cervello recepiscono informazioni sbagliate. Infatti basterebbe rifletterci: la maggior parte dei soggetti non è stanca fisicamente bensì mentalmente, fa una vita sedentaria e quindi non avrebbe motivo di sentirsi così. È palese che si tratta di una scusa, anzi, pensandoci bene il corpo avverte la necessità di muoversi, di fare attività fisica e non di stare costantemente fermo. Per questo motivo, siete voi che recepite male il messaggio. Siete sì stressati, ma non stanchi. A volte uscire fuori all’aria aperta potrebbe aiutarvi a levigare i pensieri che affollano la mente e che portate a casa dopo il lavoro.

runner-scuse

Difficoltà a correre appena svegli

Molto spesso capita di sentire anche questa scusa. In questo caso si tratta di pigrizia: se ci pensate bene non cambia proprio nulla quando si decide di correre, anzi, se decidete di farlo di prima mattina non potrete che godere di vari benefici. Innanzitutto avrete maggiori energie in quanto vi siete appena svegliati e poi non c’è niente di meglio che correre di buon mattino e godere di quell’aria fresca.

Il Team di RunningMania

Leggi anche:

4 trucchi per ritrovare la motivazione per allenarsi

10 Cibi per vincere la Stanchezza