Allenamento combinato per i triatleti: quando inserirlo e perché?

0
272
allenamento-combinato

Ecco alcuni consigli per inserire nel proprio programma di allenamento dei combinati per gestire al meglio il passaggio dal ciclismo alla corsa.

L’allenamento combinato è un passaggio obbligato per chi si allena per una gara di triathlon, soprattutto per imparare a gestire quel momento delicato rappresentato dalla frazione di corsa dopo il ciclismo. Arrivare nelle migliori condizioni possibili alla terza frazione è difficile, ma non impossibile. Vediamo quindi come inserire il combinato nel proprio programma di allenamento da triatleta.

Quanti allenamenti combinati inserire?

Non esiste in realtà una formula aurea per determinare il numero esatto di allenamenti combinati da programmare. Occorre sapere però che questo tipo di seduta è indicata soprattutto per i triatleti poco esperti, che non hanno ancora particolare dimestichezza con il ritmo gara. Una scelta equilibrata e senza strafare potrebbe essere quella di programmare questo tipo di allenamento una volta a settimana.

allenamento-combinato

Come affrontare il combinato?

Una variante molto praticata dell’allenamento combinato consiste nell’eseguire una sessione completa di ciclismo alla quale farne seguire una di corsa. Si tratta di un allenamento efficace ma al contempo molto pesante e rischioso per i meno esperti, poiché li espone maggiormente a possibili infortuni. Si tratta, tuttavia, del tipo di allenamento che simula al meglio le sensazioni di gara. Questo aspetto può essere utile anche per imparare a gestire al meglio l’integrazione e l’idratazione, che devono essere metodiche e pianificate durante questo tipo di attività.

Riduci gli infortuni e passa alla corsa senza stress

Un trucco per adattarsi in tempi brevi a questo tipo di sessione, impegnativa e stressante per il fisico, è quella di inserire dai 10 ai 20 minuti di corsa dopo l’allenamento sulla bicicletta. Questa mossa si tradurrà in numerosi benefici per il corpo, come la riduzione di possibili lesioni da stress. Saranno utili, inoltre, per sviluppare velocità e rendere più fluido il passaggio dal ciclismo alla corsa nella vostra gara.

allenamento-combinato

Il Team di RunningMania

Leggi anche:

Corsa e ciclismo: la diversità fa la forza

Stretching diaframmatico e allenamento per una corsa più efficiente