Stai correndo per dimagrire? Attenzione a questi errori

0
1430
corri-per-dimagrire

Voglia di rimetterti in forma? La corsa è la soluzione che fa per te! Prima di avventurarti sulla pista, però, attenzione a non commettere questi errori molto comuni.

Quest’anno probabilmente l’ansia da prova costume sarà uno dei nostri ultimi pensieri, ma rimane comunque la voglia di rimettersi in forma e magari perdere qualche chilo, dopo quasi tre mesi di stop dall’attività fisica. Il running è sicuramente uno degli sport più indicati per dimagrire ma, specie se si è alle prime armi, incappare in qualche errore è più frequente di quanto si pensi. Un passo falso, infatti, potrebbe portare ad abbandonare la corsa o addirittura ad infortunarsi. Ecco quindi come allenarsi senza errori se si desidera dimagrire.

Non coprirti troppo

Si tratta di una leggenda metropolitana dura a morire, in voga dagli anni ’80: correre indossando giacche pesanti, piumini, k-way in plastica o, peggio ancora, con il busto avvolto nella pellicola trasparente o in buste di plastica, nella speranza di dimagrire più in fretta creando un effetto “sauna”. Niente di più sbagliato e nocivo: se da un lato è vero che, sudando si perdono liquidi, vero è anche che il risultato dura pochi minuti e si possono creare dei gravi scompensi all’organismo.

corri-per-dimagrire

La traspirazione è un meccanismo naturale che consente la termoregolazione del corpo e l’espulsione delle tossine ma se eccessiva può causare un aumento di temperatura deleterio per il corpo. Inoltre la perdita dei liquidi che si ha con questo metodo è del tutto irrilevante e non aiuta a perdere peso. Meglio quindi optare per un abbigliamento tecnico e non troppo pesante: per questa stagione vanno bene anche una semplice maglietta e dei pantaloncini.

Non esagerare a tavola

È l’effetto corsa, almeno nei primi tempi, soprattutto se si corre per dimagrire: la fame raddoppia! Facciamo attenzione però perché l’alimentazione dovrebbe assecondare il dispendio energetico ma non doppiarlo. Seguiamo quindi una dieta sana senza privarci di nulla ma senza cadere negli eccessi: mano a mano il corpo si abituerà e troverà il giusto equilibrio.

corri-per-dimagrire
Photo by Edgar Castrejon on Unsplash

Consulta il tuo medico

Prima di lanciarsi in pista, soprattutto se si è alle prime armi o se è tanto tempo che non ci si allena, è sempre consigliabile consultare il proprio medico prima, valutando peso e indice di massa grassa. In presenza di un sovrappeso importante meglio partire con cautela, gradualmente. Si comincia con delle lunghe camminate, poi si passa a quelle a passo svelto e infine si arriva alla corsa. Occorre infatti considerare che maggiore è il peso, maggiore è lo stress al quale si sottopongono ossa, articolazioni, tendini e muscoli e quindi l’esposizione a infortuni. Le parole d’ordine quindi sono cautela e gradualità.

Non farti prendere dall’impazienza

Correre è uno degli sport che garantisce la perdita di peso tuttavia non è una bacchetta magica che ci fa diventare dei figurini nel giro di una settimana. Bisogna dare tempo al corpo affinché il metabolismo si “risvegli” in modo da consumare calorie anche quando si è a riposo. Non arrendiamoci quindi e non perdiamo le speranze se dopo un mese di corsa i chiletti in più fanno ancora capolino sulla bilancia. È un processo graduale e lungo e richiede pazienza: impariamo a festeggiare ogni piccolo traguardo. Una volta raggiunti i risultati tanto desiderati sarà una grande conquista e uno stimolo per fare sempre meglio.

corri-per-dimagrire

Il Team di RunningMania

 

Leggi anche:

La differenza fra dimagrire e perdere peso

Come bisogna correre per dimagrire