I 10 trucchi che devi conoscere se devi affrontare una maratona

0
294
decalogo-maratona

Ecco un utile decalogo per affrontare al meglio la tua prossima maratona, da mettere in pratica sia prima della gara che durante il grande giorno.

Completare una maratona non è sicuramente un’impresa semplice, ma quando ci si riesce che emozione! E lì, al traguardo, tutta la stanchezza, le emozioni, i pensieri, le sensazioni si trasformano in pura gioia. E nonostante 42,195 km siano tosti da correre, il numero di atleti che si cimenta in questa impresa è in costante aumento. Prepararsi per affrontare una maratona richiede impegno e costanza sotto molteplici aspetti, a partire dall’allenamento sino all’alimentazione. Ecco perché vi lasciamo un semplice decalogo di consigli da mettere in pratica prima e durante la gara. Vediamoli insieme.

A 15 giorni dalla maratona

Scopri il più possibile sul percorso

Informati il più possibile sul percorso della maratona: a partire dal tipo di terreno, alle irregolarità della strada, i punti di riferimento, discese, salite e ogni dettaglio utile. Se non ti è possibile fare un sopralluogo di persona puoi servirti di Google Maps per farti almeno un’idea. Queste informazioni ti saranno preziose per gestire meglio l’allenamento e prepararti psicologicamente alla sfida.

Attenzione alle scarpe

Non parliamo di quelle della gara, ma di quelle che indosserai nella vita di tutti i giorni il periodo prima della maratona: optate per scarpe morbide e comode, in modo da mantenere i muscoli dei polpacci rilassati ed evitare dolorosi crampi. Se sei una donna evita, per quanto possibile, di indossare i tacchi alti.

Sperimenta la colazione

Per evitare fastidiosi imprevisti il giorno della gara, meglio verificare prima gli effetti dei cibi consumati a colazione. Le due settimane che precedono la maratona, quindi, si possono sfruttare per sperimentare e capire quale tipo di colazione possa essere più adatta per il nostro corpo il gran giorno.

decalogo-maratona

A 7 giorni dalla maratona

Introduci cibi salati

Mangiare degli alimenti salati – senza esagerare – favorisce l’integrazione del sodio nel nostro organismo. Ciò ritornerà utile in gara evitandoci, in una situazione di sforzo, di avere carenze e provare di conseguenza nausea, mal di testa e vomito.

Riposa

Ansia e nervosismo pre- gara sono una cosa normale, per questo è importante “fare scorta” di riposo e sonno i giorni che precedono la maratona, in modo che mente e corpo arrivino più freschi possibili il grande giorno.

Evita caffeina e alcol

A una settimana dalla maratona bisogna garantirsi un buon livello di idratazione, pertanto meglio evitare bevande che favoriscono la disidratazione come caffeina e alcool.

decalogo-maratona

 

Il giorno della competizione

Giusta carica a colazione

Il periodo precedente hai sperimentato, ora è arrivato il tempo di consumare gli alimenti che ti daranno la giusta carica per affrontare la gara. E se non hai idea di cosa mangiare a colazione il giorno della gara ecco alcuni suggerimenti che potrai testare anticipatamente.

Proteggiti da vesciche e tagli

Assicurati di indossare indumenti che non ti diano fastidio mentre corri, ed evita scarpe e indumenti nuovi che non hai ancora testato e “ammorbidito”. Non dimenticarti di adottare i giusti accorgimenti per evitare la formazione di bolle e vesciche ai piedi e lo sfregamento della pelle contro la maglietta, che può causare il sanguinamento dei capezzoli.

decalogo-maratona

Fai un veloce check

Anche se non senti lo stimolo, prima di presentarti al posto di partenza meglio fare una puntatina al bagno. In questo modo eviterai che il bisogno si presenti proprio mentre sei in pista, eventualità poco piacevole in una gara lunga come questa.

Non dimenticare la strategia

Stai per affrontare una maratona: che tu la faccia per puro divertimento, per superare te stesso o stabilire un nuovo record personale non dimenticare la strategia alla quale hai pensato per portare a termine l’impresa.

decalogo-maratona

Il Team di RunningMania

 

Leggi anche:

La cena prima della maratona, i cibi sì e i cibi no

Correre alla vigilia di una maratona: mossa utile o fatica inutile?