Le 4 buone ragioni per cui dovresti partecipare a una gara

0
519
partecipare-a-una-gara

Perché partecipare ad una competizione? La domanda giusta, semmai, è “perché no?!”. Ecco per quali motivi metterci in gioco fa bene e ci fa diventare dei runner migliori!

Il bello del running è che ognuno si può prefiggere i traguardi che desidera, in base alle proprie possibilità ed esigenze. Si è liberi di decidere quando, quanto e dove correre, così come di prendere parte o no a una gara. E non parteciparvi non significa essere dei podisti di serie B. Ci sono però 4 buone ragioni per il quale presentarsi allo start è un’esperienza da provare, almeno una volta. Vediamo quali sono.

1. Mantenerti motivato

Se da un po’ di tempo affronti il tuo consueto allenamento con meno entusiasmo del solito e se il pensiero di infilarti le scarpette e uscire di casa ti fa alzare gli occhi al cielo, iscriverti ad una gara può aiutarti a ritrovare la motivazione.  Avere una precisa scadenza, infatti, può aiutare in questo caso a ritrovare la determinazione per allenarsi e prepararsi per affrontarla. E se non sei ancora del tutto convinto, prova anche solo ad assistere ad una competizione di corsa locale: l’adrenalina e l’energia che percepirai allo start, così come all’arrivo, ti daranno la carica e la voglia di provare in prima persona quelle emozioni.

2. Impegnarti maggiormente

Quando si è tutti sulla linea di partenza, in una gara di corsa, si assiste quasi ad una magia: ci si carica a vicenda. È quell’eccitazione, quel fuoco che arde che aiuta i runner – ad ogni livello – a correre più forte, a dare il meglio di sé e percepire di meno la fatica. Dopo la prima gara, sarà naturale desiderare di andare più veloce e migliorarti. Una gara, tra le altre cose, fa proprio questo: ci spinge a migliorare e a misurare i nostri progressi.

partecipare-a-una-gara

3. Uscire dalla routine

Se si è stanchi della solita pista o del solito percorso, affrontare una gara in un’altra città, in un parco o in un angolo del nostro Comune che non frequentiamo può darci una scossa positiva dalla solita routine. Così sarà possibile godersi il percorso e la bellezza dell’ambiente circostante senza il timore di perdersi e magari, se ci è piaciuto, tornarvi per correrci altre volte.

4. Fare del bene anche agli altri

La maggior parte delle corse su brevi distanze hanno come scopo la raccolta fondi a scopo benefico. Questo può essere un motivo in più per cimentarsi in una gara: correre non solo per se stessi ma partecipare anche per una causa che ci sta a cuore. E non importa se non ci sono gadget o snack in regalo, non fa nulla se non si arriva primi e non importa se non si riesce a completare tutto il percorso: il nostro cuore è già al traguardo.

Il Team di RunningMania

 

Leggi anche:

Come prepararsi ad una gara di 5 chilometri in soli sette giorni

Dal running al trail: che allenamento seguire per la prima gara?

Consigli utili per prepararsi a una gara di corsa