Trail running e Ultra trail running: un viaggio nella storia

0
161

Trail running: la specialità della corsa su sentieri in natura che appassiona molti runner. Ma come si è diffusa questa disciplina? Quali sono le corse che più di tutte hanno contribuito all’affermazione del Trail running? Facciamo un viaggio nella storia alla scoperta di questa disciplina.

Cosa ha contribuito allo sviluppo del Trail e dell’Ultra trail running? La risposta ce la fornisce Luca Revelli, scialpinista con un passato in Mountain Bike e runner dal 2005, che ripercorre le competizioni più importanti della storia.

Western State Endurance Run

La Western State Endurance Run è la più antica e prestigiosa competizione di Ultra trail sulla distanza di 100 miglia, cioè circa 161 km. Con partenza a Squaw Valley e arrivo ad Auburn, la competizione attraversa le montagne della Sierra Nevada, in California. I runners salgono più di 18000 piedi e scendono quasi 23000 piedi prima di attraversare la linea di arrivo.

trail-running-e-ultra-trail-running-un-viaggio-nella-storia-2

Leadville Trail 100 run

La leggendaria competizione nata nel 1983 sul terreno delle Rocky Mountains, in Colorado. Cento miglia che hanno visto nascere leggende, un percorso dove i limiti umani sono stati sempre messi alla prova. Le altitudini variano dai 9200 ai 12600 piedi, vale a dire dai 2,8 ai 3,8 km circa. È chiamata anche Race across the sky, cioè Corsa nel cielo.

trail-running-e-ultra-trail-running-un-viaggio-nella-storia
Una foto dell’edizione 2017

6000D – La Course des Géants

La corsa dei giganti. È un avvenimento sportivo composto da più trail in piena natura. Si svolge a La Plagne, in Savoia, e prende il nome dall’Ultra trail principale, che ha un dislivello positivo di circa 6000 m. Il percorso è lungo più di 100 km e la linea di partenza e di arrivo si varca ad Aime. Il percorso nasce in valle, per poi arrivare in cima al Glacier de Bellecôte a 3047 m di altezza con un passaggio nelle stazioni della Grande Plagne per poi ridiscendere attraverso la foresta di Montchavin e finire il percorso lungo l’Isère.

trail-running-e-ultra-trail-running-un-viaggio-nella-storia

Grande Course du Templiers

La Grande course du templiers è definita il manifesto dell’Ultra trail alla francese. Con un percorso di 71 km e un dislivello positivo di 3250 m, la Grande corsa dei templari, nata nel 1995, ad oggi è considerata una leggenda. Il percorso parte e arriva a Millau, in Francia, e famosissima è la Porte du bonheur, la Porta della felicità, caratteristica dell’arrivo. È possibile seguire la gara in diretta su Internet. Oggi questa competizione si è trasformata nel festival del Trail, con ben nove gare di cui la Grande Course, che resta sempre l’evento principale.

trail-running-e-ultra-trail-running-un-viaggio-nella-storia

Ultra trail du Mont Blanc

La gara del Monte Bianco che affascina migliaia di corridori. Il percorso è composto da 7 ghiacciai, 71 vallate e 400 cime come la cupola del Monte Bianco, la cresta di Bionnassay e la Noire di Peuterey. Essa si svolge su tre versanti: francese, italiano e svizzero. Il percorso attualmente è di 170 km con un dislivello positivo di 10000 m. La gara parte e termina a Chamonix, in Francia, e prevede un tempo limite di 46 ore.

trail-running-e-ultra-trail-running-un-viaggio-nella-storia

Le gare italiane: il Giir di Mont di Premana, le Dolomites Sky Race, le “Porte di pietra” e la Lavaredo Ultra trail

Anche l’Italia inizia a far sentire la sua voce in fatto di Trail e Ultra trail: rispettivamente di Premana, Canazei, delle valli Borbera, Spinti e Curone e delle Tre cime di Lavaredo le prime importanti manifestazioni italiane.

Il Team di RunningMania

 

Leggi anche:

Le 10 competizioni di Ultratrail più spettacolari al mondo

Dal running al trail: che allenamento seguire per la prima gara?

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here